previsioni dalle stelle 2018 -SEGNI D’ARIA- con Samapatt Eliana Toschi

Elemento Aria

previsioni astrologiche 2018 a cura di Samapatt

L’elemento Aria rappresenta il mondo delle idee archetipiche posto dietro il velo del mondo fisico, il velo di Maya, l’energia cosmica canalizzata prima nei pensieri e poi nelle parole.
L’elemento Aria è il tramite cui le idee nascono e si sviluppano, rappresenta
le infinite possibilità della mente.
L’elemento Aria è una qualità unificante che consente di adattarsi facilmente e rapidamente a nuove idee e a persone di generi diversi.
Le potenzialità sono infinite, così come il cielo è vasto e senza fine. Le persone che hanno una forte presenza dell’elemento Aria vengono considerati comunemente dei sognatori, ma la loro influenza e ruolo nella realizzazione del creato al livello sociale è enorme, perché le loro idee possono raggiungere e influenzare milioni di persone, e ben conosciamo il potere di un’idea. I segni d’Aria sono i più socievoli fra tutti ma possono perdere l’equilibrio se si lasciano assorbire troppo da ideali e teorie astratte, mostrando così segni di fanatismo ed eccentricità.
Spesso mancano di profondità emotiva, e non accettano le limitazioni imposte dal corpo fisico. Il pensiero è una forza così dominante nella loro vita che si sentono minacciati se si mettono in discussione le loro opinioni o se si disprezza la qualità del loro intelletto.
E naturalmente i segni di Acqua e Terra sono quelli che lo faranno maggiormente.
Il Fuoco invece ispira l’Aria spingendolo verso una maggiore libertà di espressione, maggiore fiducia e forza.
Fra Fuoco e Aria c’è una sintonia naturale, istintiva, uno scambio energetico molto vivace e stimolante. Aria e Fuoco sono da considerarsi elementi compatibili, vanno d’accordo fra loro perché il Fuoco ha bisogno dell’Aria per dargli ossigeno e tenerlo in vita, mentre l’Aria viene ravvivata dal Fuoco che la fa ascendere a grandi altezze, tenendola sempre in movimento.
Nel 2018 non troviamo nessun pianeta lento in transito nei segni di Aria.

GEMELLI


Si e’ sciolta l’opposizione di Saturno al vostro segno, che e’ uscito dal Sagittario, segno a voi opposto, e ora sta transitando in Capricorno.
Riguardo all’ormai passato transito di opposizione, per molti di voi ha rappresentato un periodo della vita in cui una certa introversione, uno sguardo maggiormente rivolto all’interno, ha preso il sopravvento, poiche’ l’energia estroversa del Sole e’ stata bloccata nella sua espressione comunicativa, più vitale ed espansiva, da quella di Saturno. Per alcuni si e’ trattato di un periodo di melanconia, in cui inibizioni, scrupoli soffocanti, senso di impotenza, autoanalisi implacabile sono stati in primo piano e hanno condizionato il vostro modo di essere abituale.
Questo ha comportato, nella maggior parte dei casi, una maggiore disciplina, anzi auto-disciplina, grande impegno, un senso di responsabilità superiore alla norma e forti principi morali. Chi non ha retto a questa stretta energetica ha dovuto fare i conti con alcune parti oscure che sono venute sicuramente alla luce durante questo transito e si e’ dovuto magari confrontare con “l’autorita’” e il giudizio degli altri.
Il transito di Saturno dal Capricorno, in ambito di previsioni generaliste, va a toccare la vostra ottava casa, settore astrologico riconducibile alle tematiche scorpioniche della sessualita’, della trasformazione profonda dell’Io, del mondo dell’occulto ma anche collegate alle risorse finanziarie che condividete con gli altri, partner o soci o altro.
Considerando che anche Giove transita nel segno dello Scorpione, si puo’ ipotizzare per voi un approfondimento delle tematiche esistenziali, un’immersione in ambiti ancora oscuri e poco conosciuti della vostra vita.
Questi due transiti assieme doneranno una profondita’ nuova e abbastanza sorprendente a molti di voi, vi porteranno in territori della psiche che non avete ancora esplorato ma che fanno parte del vostro vissuto e aspettano da tempo di essere indagati.
Qui mi ricollego al mito dei Gemelli, la storia dei due fratelli gemelli Castore e Polluce, uno mortale -Castore- e l’altro -Polluce- immortale (figlio di Giove che aveva sedotto Leda trasformandosi in un bellissimo cigno), che rappresentano la dualità di spirito e materia e anche il potere dell’unità d’azione. I due fratelli crescono molto uniti finché, giovanetti, non entrano in conflitto con due rivali in amore. Conflitto che sfocia in un duello nel quale Castore viene ucciso. Disperato, Polluce implora il padre Giove di essere riunito al fratello; ma poiché è impossibile anche per Giove far risorgere un morto, egli permette che i due ragazzi siano egualmente uniti facendo soggiornare sei mesi Castore nell’Olimpo e sei mesi Polluce negli Inferi, nel regno dei morti, con l’assenso di Plutone naturalmente.
Vita e morte… ombra e luce… così per l’eternità.
Questo mito ci dice molto sulla natura dei Gemelli, all’eterna ricerca della loro parte mancante, della loro anima gemella.
Lo stesso Saturno, negli ultimi due anni e mezzo, non ha fatto che mettere in luce questa ferita, così profonda e antica, con lo scopo di trovare una via di guarigione, che può avvenire solo attraverso l’amore e la compassione, come ci suggeriscono i pianeti in Pesci.
In questo scenario mitico di fondamentale importanza è la quadratura dei pianeti dai Pesci, di Nettuno per i nati della seconda decade, fra il 2 e il 7 di giugno, e Chirone per i nati alla fine della terza, esattamente fra il 16 e il 21 giungo.
Anche per voi, come per il vostro opposto e complementare Sagittario, Nettuno acuisce, o fa venire alla luce della coscienza solare, il bisogno di riconnettersi a una realtà più ampia e profonda del proprio piccolo Io, il desiderio profondo di ritornare alla sorgente da cui tutto ha avuto inizio, di riconnettersi con la fonte divina.
Oltre a donarvi questa connotazione mistico-religiosa, Nettuno in quadratura puo’ portare a vivere in uno stato di confusione, cavalcando illusioni e sogni impossibili. Il contatto con la realtà materiale diviene più labile, quasi invisibile, non si sa più cosa è reale e cosa no. Nettuno dissonante nei soggetti più fragili può provocare paure, ansie, fobie.
O semplicemente ci fa dimenticare un appuntamento importante oppure sbagliare il luogo o la data, ci fa prendere il treno sbagliato e così via.
Quando Nettuno transita in aspetto, positivo o negativo che sia, col Sole di nascita dissolve i confini dell’io, dell’identità cosciente con tutte le conseguenze del caso.
I transiti negativi di Nettuno sul Sole minacciano la sicurezza, la lucidità e la forza e possono paralizzare il nostro vecchio sé e i nostri abituali comportamenti. Ma questo accade perché c’è qualcosa di vecchio che deve morire per permettere a una nuova realtà di emergere e a noi di rigenerarci su nuove basi. Forse comprendere questo non potrà metterci al riparo da delusioni, disinganni e frustrazioni, ma può aiutarci a scoprire un senso in ciò che stiamo attraversando.
Cooperare con l’effetto dissolvente di Nettuno significa anche morire in relazione a ciò che conoscevamo di noi stessi, così da far emergere un nuovo senso di identità, piu’ ampio e integrato con la realta’ che ci circonda.
Ma Nettuno ci parla anche di amore incondizionato e compassionevole, di quell’amore che ognuno di voi sta ricercando da sempre e che non trovate “fuori” , nelle feste con gli amici, nelle relazioni mordi e fuggi o calandovi nell’impegno professionale. E’ un tipo di amore che non ha fine e non ha confini, l’amore che state cercando lo trovate dentro di voi e nel contatto con la vostra parte divina.
Questo è il messaggio di Nettuno in Pesci, per non farvi dimenticare chi siete veramente.
Il transito di Chirone, il guaritore-ferito, porta alla luce antiche ferite nel corpo e nella psiche.
Potrebbe essere questo per molti un periodo di grande sofferenza ma anche il tempo in cui una reale guarigione è possibile.
Molte delle vostre più radicate convinzioni dovranno essere inevitabilmente riviste e rielaborate. Solo una sinergia, una collaborazione, una mediazione tra gli obiettivi della testa e le frequenze del cuore, vi permetterà di far quadrare il cerchio. La parole chiave di questo periodo sono “introspezione” e “trasformazione”. E’ un ottimo momento per incamminarsi su un sentiero di auto consapevolezza e di luce, utilizzando terapie e tecniche di meditazione, “lavorando su di sé” utilizzando ogni strumento a vostra disposizione, per assecondare le indicazioni che arrivano dalle profondità dell’essere.
Ci saranno comunque molte resistenze da parte vostra, la quadratura crea una situazione in cui uno sente il bisogno di attuare un cambiamento o una modifica sostanziale di un qualcosa che non gli corrisponde più ma, al tempo stesso, sente di non avere la forza o la capacità per attuarla, si sente bloccato, impotente.
Le persone che incontreranno maggiori difficoltà saranno coloro che vivono in disarmonia con le esigenze profonde del Sé, con la parte più vera e vitale, coloro che vivono ancorati ai pregiudizi e ai falsi idoli e che fanno, o hanno fatto, scelte per compiacere le aspettative degli altri, della famiglia o per convenienza sociale, senza ascoltare la voce del cuore.
Urano resta invece in positivo aspetto di sestile per i nati sempre fra il 16 e il 21 giugno, andando quindi a equilibrare e stemperare la tensione che l’aspetto di quadratura di Chirone potrebbe innescare.
Giove nel 2018 transitera’ fino al giorno 8 novembre in Scorpione per passare poi nel segno del Sagittario.
Fino a novembre abbiamo dunque un approfondimento delle tematiche scorpioniche come gia’ accennato sopra, ma anche di quelle riconducibili alla sesta casa solare, il settore astrologico della cura, della salute e dei rapporti di lavoro nella quotidianita’, sempre in un discorso di previsioni generaliste.
Come detto piu’ e piu’ volte, Giove ha un effetto espansivo sulle situazioni di vita su cui si innesta. Ma per capire meglio dove avverra’ l’espansione gioviana bisogna andare a vedere nella carta del cielo natale individuale, altrimenti si resta nel campo delle supposizioni.
Molto piu’ parlante sara’ l’ultima parte dell’anno dal 9 novembre in poi, quando Giove passera’ in Sagittario, dove restera’ fino al 2 dicembre 2019.
Alla fine del 2018 l’opposizione con Giove tendera’ ad essere particolarmente significativa per tutti i nati della prima decade.
Un transito disarmonico di Giove porta una tendenza all’eccesso, una mancanza di senso del limite dovuta a un esagerato, e a volte non corroborato da fatti concreti, ottimismo.
L’opposizione di Giove potrebbe indebolire le vostre capacita’ di giudizio logico. Siccome il pianeta e’ collegato ai guadagni state attenti a non dare fiducia alle persone sbagliate e a non fare investimenti di cui poi potreste pentirvi in un secondo tempo o anche semplicemente a spendere troppo, magari in cose che terminato il transito si riveleranno inutili.
Giove in ogni caso rappresenta un’energia estremamente benevole e protettiva, anche quando si presenta sotto forma di quadrati e opposizioni. Sicuramente vi spingerà ad oltrepassare il limite, in special modo nelle relazioni di coppia. Giove andra’ dunque a infuenzare le relazioni ma anche i rapporti con i soci d’affari e tutte le forme di associazione.
Anche questa e’ una previsione generalista, infatti Giove in Sagittario si piazza nella settima casa, che rispetto al vostro segno e’ opposta al Sole di nascita e che simboleggia ogni tipo di relazione, con un occhio particolare al matrimonio.
Sempre restando sul generale, il transito negativo di Giove sul Sole può riflettere un disagio interiore determinato dall’insoddisfazione verso se stessi e la vita che si sta conducendo.
Si è notato che durante questo transito ci può essere un calo dell’energia vitale e due sono le possibili reazioni: qualcuno si lascia prendere dall’apatia e si isola dagli altri, qualcun altro all’opposto si getta a capofitto nella frequentazione di amici, conoscenti, feste, spese pazze, ecc.
Possono anche sorgere problematiche nell’ambito del lavoro, come contrasti con colleghi o dipendenti o datore di lavoro. Chi ha un’attività in proprio potrà riscontrare un calo della attività o dover risolvere qualche difficile questione.
Sono possibili uscite extra di denaro e possibili acquisti che col tempo si riveleranno sbagliati.
Ci potrebbe anche essere la tendenza a credersi infallibili e presuntuosi, andando oltre i limiti del ragionevole; cercate quindi di evitare di essere arroganti e ascoltate quello che le altre persone hanno da dirvi, perché è anche attraverso la collaborazione con gli altri che le cose migliorano e si possono risolvere eventuali problemi.
Nelle simbologie di Giove in Sagittario troviamo anche l’estero e i viaggi in paesi stranieri. Quindi magari qualcuno particolarmente avventuroso potrebbe decidere di provare qualcosa di nuovo e trasferirsi in un paese straniero.
Un ultimo sguardo al transito di Marte che, nel segno amico dell’Acquario dal 17 maggio al 15 novembre, dara’ vita a un lungo anello di sosta, pur con una piccola pausa fra meta’ agosto e meta’ settembre.
Quindi un Marte molto positivo, in aspetto incoraggiante ed eccitante di trigono, che vi donera’ grande forza, coraggio, capacita’ di intraprendere strade nuove, nuove idee e nuovi progetti.
L’energia del pianeta rosso ha bisogno di essere incanalata in maniera creativa e propositiva per non trasformarsi in mancanza di direzione, aggressivita’ senza ragione, senso di impotenza e inattivita’. Se questo succede, durante un transito armonico di Marte, sara’ necessario andare a scavare piu’ a fondo per capire le ragioni di tale deviazione dell’energia assertiva e creativa del pianeta.
Anche, Venere, pianeta dell’amore e del piacere, per un lungo periodo, dal 7 agosto al 11 settembre e ancora dal 31 ottobre al 2 dicembre, transiterà nel segno amico della Bilancia. Questo passaggio di Venere andra’ a formare un altro bel trigono fra i segni di Aria e potrà rilevarsi particolarmente piacevole per chi avesse nella propria carta del cielo natale il Sole, la Luna o altri pianeti in questi segni.
La sosta di Marte in Acquario e Venere in Bilancia, nella seconda parte dell’anno, per le relazioni sentimentali rappresenta un super meritato premio dopo un periodo di tensione e impegni gravosi. Il clima sara’ leggero, un po’ frivolo, accattivante, fluido, proprio come piace a voi. In alto i cuori, amici Gemelli, la vita vi sorride, siate pronti ad accoglierla con i suoi doni e le sue deliziose sorprese.

BILANCIA


Sono molti gli aspetti astrologici di cui parlare quest’anno, e che aprono scenari differenti per ognuno di voi a seconda delle decadi di appartenenza.
Cominciamo subito a parlare del transito di Saturno in Capricorno, che va a formare un angolo di 90°, vale a dire una quadratura, con i nati nella prima decade del segno, esattamente fra il 24 settembre e il 5 ottobre.
Cosa comporta questo aspetto?
La quadratura e’ un aspetto conflittuale in cui le energie si ostacolano e interferiscono fra loro, creando un blocco energetico. Questo può significare per alcuni di voi trovarsi ad affrontare un periodo di crisi profonda, o anche solamente un calo energetico, un periodo che potrebbe rivelarsi faticoso sia mentalmente che fisicamente, in cui tutto sembra più faticoso del solito. Soprattutto il transito preciso rispetto al Sole potrebbe portare alla luce una problematica legata al rapporto con il maschile e tutto quello che ne consegue, problemi irrisolti con la figura paterna e quindi con l’autorità in generale ma, piu’ nello specifico, con il vostro senso di autorita’ interiore, con il vostro potere personale.
Si potrebbero creare problemi di relazione, in quanto Saturno inibisce l’energia del Sole e potreste sentirvi come congelati, incapaci di esprimere i vostri sentimenti né in positivo né in negativo.
Lo stesso principio vale anche per le questioni che riguardano il lavoro, i rapporti fra colleghi e con i superiori.
Se ci sono in atto problematiche nel rapporto con chi rappresenta l’autorità verranno sicuramente alla luce in questo periodo.
La quadratura di Saturno vi mette di fronte ai vostri limiti e a quello che vorreste o non vorreste fare, ma al tempo stesso è una grande opportunità per crescere in consapevolezza e per cambiare il vostro atteggiamento di fronte alle situazioni e alle persone che non vi piacciono più.
L’arrivo di Saturno in quadratura metterà a dura prova tutto quanto avete iniziato circa 7 anni fa.
Il ciclo di Saturno e’ di circa 28/29 anni e ogni 7 anni circa il signore del karma mette alla prova la tenuta delle strutture di vita create.
Tutta la vita dell’uomo e’ scandita dal ciclo di Saturno; gia’ solo con questo possiamo andare a vedere quali sono stati i momenti piu’ importanti, e a volte proprio difficili, della nostra vita.
Anche qui il consiglio e’ quello di utilizzare le energie e le qualita’ positive di Saturno quali la pazienza, la determinazione, l’impegno, il senso di responsabilita’ e la disciplina.
Giove transita ora in Scorpione, segno in cui resterà fino a novembre 2018.
In generale andrà a toccare proprio il settore delle finanze, del denaro. E’ sicuramente un transito positivo ma alquanto veloce e dunque poco incisivo. I nati nella prima decade del segno lo hanno gia’ sperimentato negli ultimi mesi del 2017, mentre nel 2018 transitera’ sia sulla seconda che sulla terza decade.
Dal 9 novembre in poi Giove si sposta in Sagittario, dove formera’ un aspetto favorevole di sestile.
Con l’arrivo di Giove in Sagittario si apre per voi un nuovo scenario, ritroverete quella fiducia in voi stessi e nella vita che la quadratura di Saturno potrebbe aver fatto vacillare e sarete piu’ propensi ad aprirvi a nuove relazioni con gli altri in maniera amichevole, aperta e tollerante. Nel 2018 questo transito interesserà soprattutto i nati della prima decade, fra il 24 settembre e il 5 di ottobre.
Addentriamoci ora nei meandri di un altro transito, molto più lungo, oserei dire quasi interminabile, quello di Plutone in Capricorno.
Plutone è il pianeta con maggiore durata di transito, dunque non può passare inosservato.
Quest’anno la quadratura di Plutone tocca i nati fra il 12 ed il 15 ottobre.
Tale aspetto avrà una valenza particolarmente aggressiva tra il 18 di marzo e il 16 di maggio quando anche Marte transiterà in Capricorno, in aspetto di quadratura, toccando tutti i nati del segno.
Di per sé la quadratura di Plutone al Sole natale definisce un periodo alquanto difficile della propria vita. Questo transito andrà ad alterare radicalmente il vostro senso di identità; non potrete più fare affidamento sul vostro vecchio io e sui vostri sorpassati modi di essere, ma occorrerà abbandonare o modificare aspetti falsi e superati della personalità. Plutone è un archetipo karmico di grande potere, maschile, connesso all’auto-affermazione e all’auto-espressione.
Per tutti coloro che la vivono può rispecchiare una crisi esistenziale in cui il
soggetto si ritrova, perché logorato o frustrato dalla vita che sta conducendo. La scelta inevitabile a cui si arriva in questi casi è quella di abbandonare il modello di vita che non soddisfa più, a volte in maniera anche drammatica.
Può anche indicare difficoltà o cambiamenti che coinvolgono gli uomini chiave della propria vita, perche’ il Sole rappresenta l’archetipo del maschile e quindi le figure maschili della propria vita, il padre in primis, poi marito o compagno o anche datore di lavoro..
Sia per gli uomini che per le donne, il rapporto con il padre assumerà un’importanza fondamentale e se ci sono delle questioni irrisolte, verranno sicuramente portate alla luce della consapevolezza solare.
Così anche il rapporto con l’autorita’ si colorera’ di nuove sfumature. Saturno, secondo governatore del segno – assieme a Venere – dovra’ fare i conti con l’energia di Plutone, in parole semplici il rapporto con il proprio potere personale, con la propria autorita’ interiore. Dovrete imparare di nuovo a relazionarvi con gli altri, tenendo sempre più in conto i loro desideri e i loro limiti, senza pretendere la perfezione di azioni e pensieri. Il livello ideale dei nati di questo segno è sempre molto elevato, così come le loro delusioni.
A livello creativo la quadratura di Plutone potrebbe rappresentare un periodo di blocco da cui puo’ derivare una grande frustrazione creativa.
Se invece siete completamente soddisfatti della vita che state conducendo e del vostro livello di espressione creativa, la quadratura di Plutone potrebbe portare ad approcciarsi e e a sperimentare nuovi modelli creativi, nuove vie per l’auto – espressione portando una ventata di intensità nel lavoro ma soprattutto nei rapporti d’amore, che potrebbero diventare estremamente passionali e fonte di profonda ispirazione. Ci potrebbe anche essere un incremento dell’interesse verso le tematiche occulte, esoteriche, la magia, l’alchimia, la ricerca di qualcosa che dia un senso compiuto alla vostra vita.
Urano si trova in opposizione al vostro segno già da qualche anno, esattamente da marzo 2011. Nel 2018 interesserà direttamente i nati alla fine della terza decade, esattamente fra il 18 e il 23 ottobre.
Un transito di Urano è come la voce del Sé interiore, quella parte di noi che ha chiara la direzione da prendere e i cambiamenti necessari per intraprendere quel cammino.
I transiti di Urano attivano quella parte di noi che ha bisogno di rinnovamento, di movimento, di mutamento. Se si è ignorata troppo a lungo la voce del dio, durante questo transito è praticamente impossibile restare fermi, statici e immutabili sulle proprie posizioni, sia nel lavoro che nei rapporti interpersonali. Qualcosa in profondità si agita e chiede prepotentemente di essere ascoltato; se siamo proprio, totalmente, sordi a questo richiamo ancestrale accadrà sicuramente qualcosa all’esterno che porterà quel rinnovamento che la situazione richiede, anche contro la nostra volontà. Alla fine la responsabilità di quello che ci succede è sempre e solo nostra, sia che lo scegliamo consapevolmente oppure che siamo vittime inconsapevoli di avvenimenti apparentemente al di fuori del nostro controllo.
Con Urano in opposizione bisogna pensare in maniera insolita, fuori dagli schemi e dai pregiudizi, anche agire in maniera diversa dal solito, originale e prepararsi sempre all’imprevedibile, insomma onorare l’energia del dio. E’ un aspetto molto instabile, che denota un periodo della vita in cui possono accadere degli avvenimenti, o si incontrano delle persone, che ribaltano il nostro mondo, i nostri modi di pensare, la nostra visione del mondo.
Le persone fortemente influenzate dall’energia del pianeta presentano una natura originale, creativa, imprevedibile, non convenzionale. Quindi per tutti coloro che invece vivono fortemente ancorati alle regole sociali, ligi alle norme, ai divieti, a ciò che si può o non si può fare, tradizionali e conservatori, un transito di Urano può risultare veramente sconvolgente. Questo perché mette in contatto con la parte in noi che aspira alla libertà e a un agire senza limitazioni, con quella parte che non vuole sentirsi legata, definita, intrappolata, etichettata e che a volte fugge a gambe levate davanti alle responsabilità. In fondo Urano è il grande disadattato, l’individualista estremo, quello che non si adegua alle regole condivise ma che vuole fare sempre e solo di testa sua, anche un po’ egoista e opportunista perché non tiene conto delle esigenze e dei bisogni degli altri ma va dritto per la sua strada.
Questa parte può diventare molto distruttiva se inascoltata; all’improvviso succede qualcosa che stravolge la vita, un incontro, la perdita del lavoro, delle sicurezze economiche, ecc. ed ecco che ci ritroviamo catapultati in quella realtà che più ci spaventava ma che una parte di noi desiderava fortemente.
Diventare consapevoli di questo profondo bisogno di cambiamento è la chiave che apre tutte le porte, la soluzione miracolosa. Se sono consapevole di ciò, la furia distruttiva di Urano si placherà. Eh si… perché se reprimiamo la voce del dio, dentro di noi nascono le “Furie”…andate a leggervi il mito di Urano e scoprirete che le Furie nascono proprio dal sangue di Urano nel momento in cui il figlio di questi, Saturno, lo evira. E’ anche vero che da questo gesto nacque Venere stessa, il vostro pianeta governatore, che sta a significare che c’è sempre la possibilità di presentare nuove soluzioni e idee alternative in modo conciliante e con maniere gentili. Non c’e’ sempre bisogno di buttare tutto all’aria, di distruggere tutto per poi ricostruire. Addolcito da Venere, Urano potrebbe conservare gli aspetti migliori del passato pur lasciando spazio a qualcosa di totalmente nuovo e, per molti versi, inaspettato.
La situazione tende ad alleggerirsi, per tutte le decadi, grazie ai transiti di Marte in Acquario, a partire dal 17 maggio fino alla meta’ di novembre, ma con una sosta fra agosto e settembre, periodo dove probabilmente vi sentirete molto sostenuti, accettati e amati dal vostro partner, o dagli amici, e potrete finalmente lasciarvi andare permettendovi di vivere una soddisfacente relazione sentimentale e amicizie molto piacevoli e divertenti.
Questa previsione, seppur generalista, e’ anche supportata dal lungo transito di Venere in transito nel vostro segno zodiacale dal 7 agosto fino al 9 di settembre e ancora dal 1° novembre al 2 dicembre. Questo favorevole e armonioso transito, per voi in particolar modo visto che Venere e’ il vostro pianeta governatore, sara’ anche supportato oltre che da Marte in Acquario anche da Giove, nel segno amico del Sagittario a partire dal 9 novembre in poi.
Nonostante la situazione instabile data da Urano e Plutone, si puo’ vedere un certo equilibrio in questo vostro 2018 e la possibilita’ di far fiorire quelle parti di voi che ancora non sono state espresse creativamente sia nel lavoro che nella vita sentimentale.

ACQUARIO

Per voi la situazione e’ piu’ complessa rispetto all’anno passato.
Infatti nel 2018 Giove, il grande benefico dello zodiaco, transita in aspetto di quadratura nel segno dello Scorpione.
Giove e’ entrato nel segno dello Scorpione a ottobre 2017 e ha quindi gia’ interessato i nati della prima decade del segno. Ma e’ stato un transito molto veloce di cui credo molti di voi non si siano neppure accorti.
Invece nel corso di questo anno Giove forma un aspetto di quadratura, di natura conflittuale, che va a toccare tutti i nati della seconda e terza decade, fra il 2 e il 18 febbraio.
Come ho gia’ detto varie volte, l’aspetto negativo di un transito di Giove e’ legato fondamentalmente alla tendenza all’eccesso tipico dell’energia espansiva del pianeta.
Anche qui mi ricollego alla simbologia: Giove e’ il pianeta piu’ grande del nostro sistema solare, la sua funzione e’ dunque quella dell’espansione. Ovunque passa, Giove espande quello che gia’ c’è, sia in positivo che in negativo. Quindi anche durante un transito armonico possono crearsi delle situazioni difficili, se la persona coinvolta vive gia’ un momento di crisi nella relazione o su questioni professionali o altro.
Ma questa tendenza all’esagerazione, all’esasperazione delle situazioni gia’ in atto, durante i transiti dissonanti del pianeta diviene ancora piu accentuata. Giove disarmonico puo’ essere foriero di situazioni in cui e’ facile fare il passo piu’ lungo della gamba o perche’ si spendono troppi soldi o perche’ si fanno investimenti che poi si rivelano infruttuosi oppure mangiamo troppo per via del tipo di vita che conduciamo e che ci rende insoddisfatti o ancora, si creano conflitti con amici, parenti, colleghi o datore di lavoro, ecc. Comunque sia Giove esaspera le situazioni, le porta al limite estremo oltre il quale non possiamo piu’ fare finta di niente e siamo costretti in qualche modo ad agire per arrivare alla risoluzione.
Si possono verificare contrattempi, creare ostacoli, sono anche possibili spese non preventivate, eccessive e ingiustificate.
Questo potrebbe portare a ritardi nelle realizzazioni di progetti, come una frenata improvvisa che mette temporaneamente fine alla vostra espansione. Il settore delle finanze potrà risentirne con guadagni mancati, anche qui ritardi nei pagamenti e spese esagerate.
Sarà dunque importante andare a vedere nella vostra carta del cielo natale gli aspetti che Giove forma coi pianeti natali e in che casa transita per capire meglio in quali settori si innesta l’effetto del pianeta dell’espansione, in questo caso incontrollata.
Tutto questo fino agli ultimi mesi del 2018, esattamente fino al 8 novembre. Dal 9 di novembre la situazione cambia nuovamente con il passaggio di Giove nel segno amico del Sagittario, dove resta per buona parte del 2019.
Saranno i nati della prima decade del segno, fra il 21 e il 31 gennaio, a risentire maggiormente di questa bella spinta energetica che nasce dal sestile di Giove in Sagittario. Come gia’ detto il sestile e’ un aspetto che indica nuove opportunita’.
Essendo il Sagittario di natura alquanto simile all’Acquario, questo significa che nuove prospettive si apriranno di fronte a voi, nuove visioni di vita e nuovi progetti da realizzare, con ritrovato entusiasmo, vincente ottimismo e forte vitalita’. Abbiamo una bella combinazione Aria e Fuoco, vivace, frizzante, stimolante, anche un po’ imprevedibile.
L’Acquario appartiene all’elemento Aria, particolarmente compatibile con l’elemento Fuoco- Sagittario.
Come già scritto nell’introduzione, Il Fuoco ispira l’Aria spingendolo verso una maggiore libertà di espressione, maggiore fiducia e forza.
Fra Fuoco e Aria c’è una sintonia naturale, istintiva, uno scambio energetico molto vivace, stimolante e sono da considerarsi elementi compatibili, vanno d’accordo fra loro perché il Fuoco ha bisogno dell’Aria per dargli ossigeno e tenerlo in vita, mentre l’Aria viene ravvivata dal Fuoco che la fa ascendere a grandi altezze, tenendola sempre in movimento.
Anche Urano, il vostro pianeta governatore, si pone in aspetto positivo di sestile dal segno amico dell’Ariete fino al 15 maggio e dal 7 novembre in poi, sollecitando in ogni caso il vostro anticonformismo, la vostra unicità e originalità e regalandovi ancora varie opportunità di rinnovamento e liberta’ da limiti e restrizioni.
Questo vale particolarmente per i nati agli ultimi gradi del segno, esattamente fra il 13 e il 18 febbraio.
Se poi sommiamo, durante gli ultimi mesi dell’anno, questo transito a quello di Giove dal Sagittario, direi che vi aspetta un fine anno scoppiettante, pieno di divertimento, gaiezza e buon umore.
Con questi passaggi planetari si va allegramente e con grande leggerezza verso un’evoluzione positiva dei processi già in atto.
Urano, l’anticonformista, fonte di ogni genio creativo, latore di quella forza che ruba il fuoco della conoscenza agli dei per regalarla agli uomini ( vedi il mito di Prometeo ), vi offre durante questo passaggio, la possibilità di rinnovare e infondere nuova linfa alle situazioni e alle relazioni della vostra vita.
Urano non ama la ripetizione monocorde degli stessi schemi; è il pianeta dell’imprevedibile, dell’inaspettato, dei cambiamenti improvvisi e non preventivati.
E’ comunque una voce interiore che, in sintonia con le esigenze del Sé, vi indica la giusta via da seguire, la direzione ottimale verso cui dirigere le proprie energie e le scelte adatte a voi e alle vostre necessità di vita.
Per ultimo vorrei parlare del lungo anello di sosta che Marte fara’ nel vostro segno, esattamente dal 17 maggio al 13 agosto e ancora dal 12 settembre al 15 novembre.
Marte parla di una qualche forma di aggressività che potrebbe venire alla luce, o di un lato ombra del vostro carattere, che potrebbe venire messo in evidenza. Potreste scoprirvi più arrabbiati del previsto o più scontrosi, nervosi, eccitati, insofferenti e impazienti.
Marte in realta’ sta a indicare che c’è una considerevole quantità di energia assertiva o aggressiva, a seconda di quali altri aspetti riceve Marte stesso e di come si pone nel tema natale, che può essere usata per creare o per distruggere.
Con Marte nel segno una qualche zona d’ombra potrebbe venire alla luce, e’ un processo molto positivo perche’ vi permette di conoscervi ancor piu’ profondamente e accettare la natura della vostra mente e delle vostre emozioni.
Ma potreste anche sentirvi particolarmente eccitati, coraggiosi, anche un po’ temerari e molto avventurosi.
Non mi stanco di ripetere che queste energie devono essere canalizzate creativamente e positivamente nella realizzazione di un qualche progetto di tipo creativo, in una attivita’ sportiva o anche in una intensa attivita’ erotica.
Diversamente la forza distruttiva di questa energia potrebbe prendere il sopravvento con evidenti conseguenze: , nervosismo, rabbia, insofferenza, gelosie, invidie, ecc.
Il lungo anello di sosta di Venere dalla Bilancia, dal 7 agosto fino al 9 di settembre e ancora dal 1° novembre al 2 dicembre, vi aiutera’ a ristabilire un equilibrio nelle relazioni sentimentali e di amicizia, infondendovi la serenita’ d’animo necessaria per sostenere la spinta energetica marziana.
Ancora una nuova sfida da affrontare per alcuni di voi; ma anche questo fa parte del cammino di crescita evolutivo che vi porta continuamente a confrontarvi con i vostri limiti nel gioco di luce e ombra che caratterizza questo vostro 2018.

Buon Nuovo Anno!!! da Samapatt

Trovi i contatti di Samapatt nella pagina del sito: NOI DONNE