Consigli delle stelle di NOVEMBRE / DICEMBRE – previsioni con Samapatt

OROSCOPO NOVEMBRE – DICEMBRE 2019

Cari amici delle stelle,

ho deciso di scrivere un unico oroscopo per i mesi di novembre e dicembre in quanto fino ai primi di dicembre non ci sono grandi movimenti nelle sfere celesti e non mi va di ripetermi scrivendo più o meno le stesse cose. Invece il 3 dicembre Giove, il signore degli dei, cambia segno ed entra in Capricorno dove restera’ fino al 19 dicembre 2020. Sarà questo un transito epocale perchè nello stesso segno, il Capricorno, troviamo anche Saturno e Plutone che andranno a formare un fertile trigono con Urano dal segno del Toro.

Quindi avremo una predominanza dell’elemento Terra data dai pianeti in Capricorno e in Toro, che sara’ anche un tratto dominante della situazione planetaria di tutto il prossimo anno. Ma di questo parlero’ piu’ specificatamente nell’oroscopo 2020, in fase di costruzione. Andiamo ora a vedere segno per segno cosa comportera’ questo cambiamento.

ARIETE 

dal 21 marzo al 20 aprile

Per tutto il mese di novembre fino al 2 dicembre, Giove resta positivo, sempre in trigono dall’amico Sagittario; questo aspetto, che parla di espansione, tocca i nati dal 12 al 20 aprile.

Il mio consiglio è di approfittare della benevola energia che Giove mette in campo per dare vita a nuovi progetti o per portare a compimento quello che piu’ vi sta a cuore.

Il 3 dicembre Giove entra nel segno del Capricorno, da dove formerà un aspetto di quadratura che andrà a toccare via via, durante il 2020, tutti i nati del segno.

Giove e’ considerato, astrologicamente parlando, il pianeta piu’ benevolo dello zodiaco, apportatore di ricchezza, successo, fama e fortuna.

Naturalmente con un aspetto dissonante come questo la musica cambia, non abbiamo solo il Giove benefattore universale ma dovremo confrontarci con un’energia che tende a dilatarsi, esagerando qualsiasi situazione sulla quale si innesti il transito.

A dicembre la quadratura di Giove interessa solamente i nati dal 21 al 29 marzo.

Saturno e Plutone transitano in Capricorno, anche loro in aspetto di quadratura al segno.

Saturno tocca in questi due mesi solamente i nati dal 4 al 14 aprile. L’aspetto di quadratura non e’ certo fra i più divertenti e facili.

Saturno e’ un archetipo che parla di disciplina e autodisciplina, di responsabilità, di impegno e determinazione. Durante i transiti disarmonici di Saturno e’ bene utilizzare al meglio le caratteristiche migliori del pianeta stesso, in questo caso disciplina e auto-disciplina, responsabilità e senso del dovere, capacita’ di programmazione, pazienza, tenacia, lungimiranza, impegno, a volte sacrificio.

La quadratura di Saturno potrebbe indicare che saranno necessari tempi più lunghi e impegni più gravosi per raggiungere gli obiettivi prefissi. Non lasciatevi scoraggiare da ostacoli e imprevisti, ma imparate a diventare pazienti e perseveranti.

La quadratura di Plutone in questi mesi interessa invece solo i nati dal 9 al 15 aprile.

La quadratura del dio della morte e della rinascita simboleggia una trasformazione profonda, la morte di quelle parti della personalità che non servono più ma che sono un ostacolo, una zavorra sul cammino di evoluzione.Plutone porta a galla ciò che è nascosto, l’inconscio, con tutto quello che ne consegue a livello di crisi esistenziali e rotture con situazioni del passato.

E’ molto  consigliato durante questo periodo di grande trasformazione un’attività terapeutica e meditativa, che vi aiuti a traghettarvi senza inutili sofferenze verso il nuovo che vi aspetta.

Chirone, il guaritore-ferito, transita, retrogrado, in Ariete e rappresenta la ferita karmica, la cui guarigione avviene nel momento in cui riconosciamo i nostri talenti.

In generale i pianeti retrogradi possono essere considerati legati al karma, in quanto rappresentano una energia che non è stata sviluppata o liberata o vissuta e, quindi, sulla carta del cielo natale, un blocco energetico da sciogliere o una lezione da imparare.

E’ probabile che si debba vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza.

Chirone rappresenta la ferita karmica che ci ha riportato sulla Terra; a livello profondo rappresenta la separazione dalla fonte divina che viene sanata quando comprendiamo che siamo parte del tutto, siamo connessi con l’universo, con gli altri esseri umani, con gli animali, le piante, le rocce , le stelle e i pianeti.

In Ariete, Chirone ci mette di fronte al nuovo ed alla vita che si rinnova come la primavera. E’ simbolo di nuovi inizi. In questi mesi saranno interessati da Chirone solo i nati dal 21 al 25 marzo.

LEONE

dal 24 luglio al 23 agosto

Anche per voi il 2 dicembre finisce l’era di Giove in Sagittario. In termini di previsioni generali.

 Giove transiterà nella vostra sesta casa, casa collegata al lavoro che si svolge quotidianamente e alla cura del corpo. Questi i settori che saranno attivati dal transito di Giove ma per una lettura piu’ accurata bisogna sempre guardare dove questo transito va a innestarsi nella carta del cielo natale.

Lo stesso discorso vale anche per Saturno e Plutone.

I due influencer si trovano ora in posizione neutra e la loro energia tocchera’ , in maniera molto generalista, i nati del segno transitando nella loro sesta casa, andando a toccare quindi le tematiche del lavoro, della quotidianita’ e della salute.

Naturalmente i nati sotto il segno del Leone ma che hanno pianeti o altri elementi quali l’Ascendente o il Medio Cielo nel Capricorno sentiranno maggiormente gli effetti dei transiti sia di Saturno che di Plutone. Ma solo una lettura personalizzata del vostro tema natale vi potrà rivelare quali saranno i settori interessati dal transito nel corso del nuovo anno .

Ci sono altri due transiti, minori ma di rilevante importanza per voi fra novembre e dicembre e sono quello di Mercurio in Scorpione, fino al 9 dicembre, e di Marte, anche lui in Scorpione, dal 20 novembre al tutto dicembre.

I pianeti dallo Scorpione formano un aspetto di quadratura al vostro segno, aspetto che porta con sé tensioni e conflitti. Un transito dissonante di Mercurio non predispone a una buona comunicazione, alla firma di contratti se non dopo un’analisi minuziosissima, alle compravendite, agli spostamenti, agli studi. Bisognerà comunque vedere nella carta natale individuale dove le energie del messaggero degli dei andranno a scaricarsi per capire quali settori della vita influenzerà.

Un transito di Marte dissonante puo’ veramente portare a galla tensioni nascoste o esacerbare conflitti con chi detiene il potere, ad esempio datori di lavoro. Infatti l’energia di Marte, se non diretta e incanalata in maniera creativa, può diventare una potente forza distruttrice e auto-distruttrice. Per utilizzare l’energia marziana senza farsi del male si può ricorrere all’utilizzo dei suoi simbolismi in positivo: ad esempio fare dell’attività fisica o delle terapie di rilascio emozionale oppure compiere sforzi lavorativi o ancora un’intensa attività erotica per incanalare questa energia aggressiva e trasformarla in energia assertiva e costruttiva.

Anche Urano, dal segno del Toro, è in aspetto disarmonico di quadratura al vostro segno.

L’archetipo di Urano parla di rivoluzione, terremoti, cambiamenti radicali ma anche di originalita’, creativita’, anticonformismo, a volte vera e propria genialita’, invenzioni, una visione idealista .

I transiti di Urano attivano quella parte di noi che ha bisogno di rinnovamento, di movimento, di mutamento. Qualcosa in profondità si agita e chiede prepotentemente di essere ascoltato; se siamo proprio, totalmente, sordi a questo richiamo ancestrale accadrà sicuramente qualcosa all’esterno che porterà quel rinnovamento che la situazione richiede, anche contro la nostra volontà, come la rottura di una relazione o un cambiamento di lavoro o di casa.

Un uso consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta cieca al cambiamento, per frenare il vento uraniano. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti e quale settore della vita sara’ direttamente interessato dal transito.

In questi due mesi la quadratura di Urano interessa solo i nati dal 24 al 30 luglio, essendo in moto retrogrado. Un pianeta retrogrado non ha mai lo stesso impatto dirompente di uno in moto diretto.

Può innescare situazioni che devono essere portate a compimento, cercando di capirne le motivazioni profonde, che non sempre risultano chiare. La sua ricerca principale comunque resta quella della libertà, non solo la sua ma anche quella degli altri attorno a lui.

Infine Chirone, il guaritore ferito, dall’Ariete forma un positivo trigono al vostro segno. Ma essendo Chirone in moto retrogrado, andra’ dunque a toccare la ferita. Chirone nella carta del cielo natale rappresenta la ferita che ci portiamo dietro dalla nascita o dalla vita prenatale o anche da vite passate. Comunque sia, l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare in questa vita non e’ altro che il riflesso di qualcosa che non e’ stato portato a termine. Allora vediamola come un’opportunita’ per mettere radici nel nuovo, in una nuova consapevolezza di se’ non piu’ soggetta ai capricci del fato o alla mutevolezza degli eventi.

Il trigono di Chirone dall’Ariete interessa ora solo i nati dal 24 al 28 luglio.

SAGITTARIO

dal 23 novembre al 22 dicembre

Il 2 dicembre termina il transito di Giove nel vostro segno, di cui è il pianeta governatore.

Giove, il signore degli dei, ha stazionato nel segno per quasi tutto il 2019, ed essendo nel suo domicilio primario, la sua energia è risultata particolarmente potenziata e intensificata. Giove, e’ archetipo di espansione, abbondanza, ricchezza, visione allargata, fortuna, benessere ma anche di eccesso, esagerazione, proliferazione incontrollata.

Il pianeta della fortuna e dell’espansione per tutto novembre fino al 2 dicembre andrà a toccare i nati dal 14 al 22 dicembre. Approfittate dunque di questo ultimo colpo di coda del signore dell’Olimpo, che ritornera’ a farvi compagnia solo fra dodici anni. Come ho gia’ detto prima, quando un pianeta si trova nel suo domicilio primario l’energia fluisce in maniera particolarmente facile e senza alcun intoppo, salvo aspetti difficili presenti nel tema di nascita. Comunque sia, Giove espanderà quello che trova, sia in positivo che in negativo.

In generale il grande ritorno di Giove nella sua sede primaria, viene considerato un evento estremamente positivo e fortunato per tutti coloro che lo sperimentano, anche per chi ha altri pianeti in Sagittario, oltre al Sole e la Luna, o per chi ha l’Ascendente o il Medio Cielo nel segno.

Provate allora a pensare a quello che successe all’incirca 12 anni fa, quali erano allora le circostanze della vostra vita e quali sono stati, se ci sono stati, gli effetti positivi di questo transito. Cosa ha portato? Amore? Fortuna? Soldi? Divertimento?

Oppure niente di tutto questo e’ accaduto, almeno apparentemente…..

Giove è sicuramente portatore di crescita e di espansione: nel mito è il signore degli dei, famoso per i tanti figli avuti da donne diverse, divine e umane.

Ogni volta che conquistava una donna la fecondava…e questo fa durante i transiti: feconda…mette semi che cresceranno successivamente e daranno frutti.

Anche Chirone forma un aspetto di trigono al segno. Ma in questi due mesi saranno interessati solamente i nati fra il 23 e il 27 novembre, a causa del moto retrogrado del pianeta.

Ripeto un po’ quello che ho scritto per il Leone: il trigono di Chirone, il guaritore ferito, andra’ comunque a toccare la “ferita”. Chirone nella carta del cielo natale rappresenta la ferita che ci portiamo dietro dalla nascita o dalla vita prenatale o anche da vite passate. Comunque sia l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare in questa vita non e’ altro che il riflesso di qualcosa che non e’ stato portato a compimento in precedenti incarnazioni, il karma, parola sanscrita che significa proprio “azione”. Allora vediamola come un’opportunita’ per mettere radici nel nuovo, in una nuova consapevolezza di se’ non piu’ soggetta ai capricci del fato o alla mutevolezza degli eventi. La luce si fa strada dove ancora il buio e’ ancora presente, sta a noi permetterlo, aprendo la porta e accogliendo il guaritore nella nostra vita.

Passiamo ora a Nettuno, simbolo di compassione, amore ed empatia, in aspetto di quadratura dai Pesci, interessa in questi due mesi i nati dal 6 al 11 dicembre.

Nettuno è il pianeta dei mistici e degli artisti. Con la quadratura, oltre alla connotazione mistico-religiosa, si corre il rischio di vivere in uno stato di confusione, perdendosi in illusioni, sogni impossibili. Il contatto con la realtà materiale diviene più labile, non si sa più cosa è reale e cosa no. Nettuno dissonante nei soggetti più fragili può provocare paure, ansie, fobie.

O semplicemente ci fa dimenticare un appuntamento importante….Quando Nettuno transita in aspetto, positivo o negativo che sia, col Sole di nascita dissolve i confini dell’io, dell’identità razionale, con tutte le conseguenze del caso.

I transiti negativi di Nettuno sul Sole minacciano la sicurezza, la lucidità e la forza e possono paralizzare il nostro vecchio Io e i nostri consueti comportamenti. Ma questo accade perché c’è qualcosa di vecchio che deve morire per permettere a una nuova realtà di emergere e a noi di rigenerarci su nuove basi. Forse comprendere questo non potrà metterci al riparo da delusioni, inganni e frustrazioni, ma può aiutarci a scoprire un senso in ciò che stiamo attraversando.

Cooperare con l’effetto dissolvente di Nettuno significa anche morire in relazione a ciò che conoscevamo di noi stessi, così da far emergere un nuovo senso di identità. L’accresciuta empatia e sensibilità può portare a dedicarsi ad attività nei confronti di persone in difficoltà, di cura e aiuto. Questo potrebbe essere un modo molto positivo di utilizzare le energie di questo transito neutralizzando, con la devozione e l’impegno verso qualcosa di più grande, le energie disarmoniche in atto.

TORO

dal 21 aprile al 21 maggio

Urano, ormai stabile nel vostro segno, in questi due mesi tocca solamente i nati fra il 21 e il 27 aprile, essendo in moto retrogrado.

Un pianeta retrogrado non ha mai lo stesso impatto dirompente di uno in moto diretto. Può innescare situazioni che devono essere portate a compimento, cercando di capirne le motivazioni profonde, che non sempre risultano chiare. La sua ricerca principale comunque resta quella della libertà, non solo la sua ma anche quella degli altri attorno a lui..

Il Toro è un segno fisso, Urano invece è sinonimo di cambiamenti; Urano desidera cambiare, mentre il Toro desidera che le cose rimangano immutabili.

A livello globale, Urano in Toro ci metterà di fronte alla responsabilità che abbiamo nei confronti di Madre Terra, con una maggiore consapevolezza ecologica, ‘avvento di tecnologie innovative che diano risposte alle questioni ambientali, al riscaldamento globale e su come possiamo proteggere il nostro bellissimo pianeta e tutti i suoi abitanti ma anche una maggiore “possessività” con politiche mirate alla tutela dei propri confini. Con Urano comunque niente è stabile o dura nel tempo, quindi aspettiamoci cambiamenti in ogni direzione, incertezza versus stabilità.

Urano, con la sua energia elettrica porta scompiglio nello status quo che si cerca di mantenere immobile, sempre uguale a se stesso.

Urano è il pianeta del rinnovamento, del cambiamento, dell’instabilita’; per gli amici Toro non sara’ facile adattarsi a questa nuova energia che li sta per coinvolgere.

Urano è collegato ai terremoti e agli tsunami, infatti un piccolo o grande terremoto, a seconda delle situazioni individuali di vita, sta per accadere nella vostra vita.

E’ comunque un transito unico e che non si ripetera’ mai piu’ in questa vita, quindi vi si sta offrendo un’occasione da non perdere, per dare una svolta inaspettata alla vostra vita.

Naturalmente tutto dipende dal vostro atteggiamento, dalla capacita’ di vedere questo come un’opportunita’ e non una crisi o una fatalita’, dalla congruenza fra la vita che state conducendo e quella immaginata.

In concomitanza con il transito di Urano per voi saranno fondamentali i trigoni che Giove, Saturno e Plutone formano dal segno del Capricorno. Il trigono è un aspetto positivo e assertivo, di costruzione, un’energia che se bene utilizzata può portare benessere, armonia, pace e serenità oltre che ad aiutare nella creazione di qualcosa di solido e duraturo come richiesto da Saturno in Capricorno.

Saturno formerà un robusto trigono al Sole dei nati fra il 4 e il 15 maggio, mentre Plutone un fortificante trigono al Sole dei nati dal 9 al 16 maggio.

Giove il 3 dicembre entra nel segno del Capricorno e va a completare questo quadro magnifico: un altro trigono che tocca i nati dal 12 al 21 maggio. 

Gli amici del Toro in questi due mesi potranno veramente contare su una incredibile energia per costruire qualcosa di permanente nella loro vita, nei settori indicati dalle case coinvolte dal transito epocale dei tre big planetari.

Mercurio, in Scorpione  fino al 9 dicembre, e Marte, anche lui in Scorpione, dal 20 novembre al tutto dicembre, formano invece un aspetto di opposizione.

Con Mercurio dissonante non sono facilitate le comunicazioni, gli spostamenti, ogni forma di scambio, la stesura dei contratti, che dovranno essere minuziosamente visionati per non incorrere in errori o sviste, gli studi. Marte negativo potrebbe andare a influire sulle relazioni e sui rapporti in generale, creando situazioni di tensione e conflitti.

Un transito di Marte dissonante puo’ veramente portare a galla tensioni nascoste o esacerbare conflitti con chi detiene il potere, ad esempio datori di lavoro. Infatti l’energia di Marte, se non diretta e incanalata in maniera creativa, può diventare una potente forza distruttrice e auto-distruttrice. Per utilizzare l’energia marziana senza farsi del male si può ricorrere all’utilizzo dei suoi simbolismi in positivo: ad esempio fare dell’attività fisica o delle terapie di rilascio emozionale oppure compiere sforzi lavorativi o ancora un’intensa attività erotica per incanalare questa energia aggressiva e trasformarla in energia assertiva e costruttiva.

VERGINE

dal 23 agosto al 23 settembre

Giove resta in aspetto di quadratura dal segno del Sagittario solo fino al 2 dicembre e va a interessare i nati dal 15 al 23 settembre. Ma gia’ dal 3 dicembre qualcosa cambia, con l’entrata del pianeta nel segno del Capricorno, da dove formerà un bellissimo aspetto di trigono.

Giove e’ considerato, astrologicamente parlando, il pianeta piu’ benevolo dello zodiaco, apportatore di ricchezza, successo, fama e fortuna. Giove espande quello che trova sul suo cammino, sia in positivo che in negativo. Negli aspetti conflittuali i rapporti tra Sole e Giove non sono mai facili. Tutti e due i pianeti vogliono farsi notare, essere i primi e i migliori, ma poiche’ stanno in case e segni molto diversi tra loro, manifestano esigenze e aspettative spesso divergenti.

Con un transito positivo di Giove, invece, non si corre il pericolo di esagerare, di fare il passo piu’ lungo della gamba, soprattutto a livello economico-finanziario; per voi, che gia’ siete di natura parchi, questo transito rappresenta invece una possibilita’ per uscire dai vostri limiti e confini, per rischiare un po’ di piu’ e magari dare il via a progetti che altrimenti non avreste avuto il coraggio di affrontare, sempre che non abbiate un Giove leso nel vostro cielo natale, nel qual caso la musica cambia.

La Terra, vostro elemento, vi permetterà di dare una forma concreta alle idee e ai pensieri, creando, con il supporto anche degli altri due trigoni di Saturno e di Plutone dal Capricorno, qualcosa di veramente particolare e interessante che darà alla vostra vita quella svolta che state cercando da tempo, quel qualcosa in più che potrebbe farvi veramente sentire realizzati e orgogliosi della vostra creazione.

Saturno tocca in questi mesi i nati dal 6 al 17 settembre, mentre Plutone i nati dal 12 al 18 settembre.

Urano transita in Toro, l’altro segno di Terra assieme al Capricorno, dando vita a un rigogliosissimo trigono di Terra che lambirà il vostro Sole, o altri pianeti che avete nella Vergine, o anche l’Ascendente o il Medio Cielo, un terreno fertilissimo che se ben nutrito e curato potrà dare meravigliosi frutti negli anni futuri.

Un trigono di Urano è apportatore di novità e, specialmente per voi che avete Mercurio , il messaggero degli dei, come pianeta governatore, di nuove, nuovissime, frizzanti e, a volte geniali, idee. Quindi da ora in poi, e negli anni a venire, lasciate che la vostra mente dia il meglio di sé e usate le brillanti idee che sgorgheranno come un fiume in piena. L’effetto combinato Urano-Mercurio è strabiliante, è indice di originalità di pensiero, anche di genialità, di lucidità tagliente come una lama, di comprensione profonda. Il trigono di Urano per ora tocca i nati dal 24 al 30 agosto.

Ma essendo in moto retrogrado potra’ mettere in risalto situazioni che devono essere portate a compimento, in modo di capirne le motivazioni profonde, che al momento del transito non risultano definite e chiare.

CAPRICORNO

dal 22 dicembre al 20 gennaio

Giove il 3 dicembre entra nel vostro segno e ci resta fino a al 19 dicembre 2020. L’ultima volta di Giove in Capricorno risale a 12 anni fà, sarà importante andare indietro con la memoria fino al 2018 per ricordare quali tipo di esperienze e stati d’animo avete sperimentato in quel periodo. L’archetipo di Giove è collegato alla crescita, all’espansione (a volte incontrollata soprattutto con aspetti disarmonici), all’abbondanza, alla ricchezza, alla generosità, all’ottimismo e al mondo dello spirito (alla religione e alla capacità di vedere oltre)

Saturno e’ nel suo domicilio primario, il vostro segno, pertanto esprimerà al meglio la sua funzione di costruire, realizzare e dare stabilità nel tempo ai progetti di vita in generale.

Ma è pur sempre Saturno e non ci si può aspettare nulla senza fatica, responsabilità e sforzo.

Per tutti i nati nel segno del Capricorno e’ questo un transito titanico, considerando che anche Plutone e’ in transito nel segno.

La congiunzione Saturno-Plutone potrebbe segnare un cambiamento totale di vita, di lavoro o altro a seconda di quali case tocca nel tema natale individuale. La congiunzione fra i due big planetari si forma esattamente il giorno 11 dicembre, fino a marzo 2020, e andra’ direttamente a interessare solo i nati dal 8 al 15 gennaio. Anche qui un’analisi dettagliata dei transiti individuali è necessaria per capire quali settori di vita la potente congiunzione andrà a toccare.

Tornando a Saturno, gli archetipi che porta con se’ sono quelli dell’impegno, della responsabilita’, della disciplina, della capacita’ di autodeterminarsi, della lungimiranza, della tenacia, della determinazione e della pazienza. In questi due mesi saranno interessati dal transito di Saturno congiunto al Sole i nati dal 4 al 14 gennaio.

Il passaggio di Saturno sul Sole di nascita definisce un periodo importantissimo della vita in cui un ciclo sta arrivando alla naturale conclusione e un altro sta cominciando. Questo accade ogni 29 anni circa.

Si apre cosi’ una nuova fase di vita, è dunque un momento fondamentale per tutti i nati del segno.

Per i piu’ giovani questo transito parla di maturita’, di crescita’, di presa di responsabilita’ e di scelte di vita decisive che andranno a fare in questo periodo di tempo.

Per i piu’ grandi, il transito annuncia una fase in cui verranno messe alla prova le strutture che sono state erette negli ultimi anni e in special modo negli ultimi 28/30 anni di vita, una fase di “ristrutturazione” o ancor meglio di “rinascita”. Saturno è il pianeta che misura la nostra evoluzione. Rappresenta una volontà superiore, possiamo chiamarlo destino o anche fato o karma; Saturno e’ “il signore del karma”.

Rappresenta quindi quel qualcosa che va al di la’ della nostra volonta’ cosciente; in effetti i suoi transiti appaiono a volte come qualcosa di implacabile e ineludibile, come una forza che ci travolge. I transiti ci mostrano i nostri limiti e dove c’è la necessità impellente di attuare un cambiamento, trasformandoci interiormente e maturando.

Tutto dipende dal livello evolutivo individuale; l’azione di Saturno a volte è dura, rigida, durante questi transiti la sensazione di pesantezza e’ reale, ogni azione costa fatica, il tempo sembra scorrere piu’ lentamente e tutto a volte va proprio all’opposto di come vorremmo noi. Ma e’ proprio grazie a transiti quali il ritorno di Saturno sul Sole natale, o su Saturno stesso, che una persona puo’ riuscire a fare qualcosa di costruttivo nel corso della sua esistenza.  Saturno è un maestro che ci vuole far contattare la nostra natura essenziale, il Sè superiore; da qui la spinta all’introspezione, al guardarsi dentro, alla solitudine e alla meditazione.

Durante questi potenti transiti affidatevi alle qualita’ positive del pianeta coinvolto, in questo caso Saturno. Siate dunque disciplinati, affidabili, onesti, responsabili e tutto andra’ per il meglio.

Essere eccessivamente pigri o indulgenti verso se stessi non onora l’energia del dio, che prima o poi vi chiedera’ un sacrificio.

Grazie alla congiunzione di Plutone in Capricorno i nati dal 9 al 15 gennaio potranno scoprire e fare affidamento su forze che nemmeno sapevano di possedere, sconosciute ma  molto vitali. Plutone rappresenta un’energia fortemente creativa ( nel corpo umano rappresenta il seme maschile ), quindi si può senz’altro dire che questi nati potranno contare su un serbatoio infinito di energia e creatività, un illimitato potenziale per l’azione costruttiva. Questo naturalmente avviene se l’energia del pianeta non subisce deviazioni o repressioni ma viene indirizzata verso obiettivi positivi e propositivi. Per coloro che non sono a contatto con questa energia (ricordo che Plutone è il pianeta delle cose nascoste ed e’ riferito a desideri e volonta’ inconsce) e che invece la subiscono inconsapevolmente, non sono da escludersi comportamenti violenti e autodistruttivi. Il transito di Plutone sul Sole natale è sicuramente un transito fondamentale e di grande trasformazione.

Plutone, il dio degli inferi, va a scavare nelle profondità della psiche portando a galla quello che è nascosto, celato, negato, vale a dire tutto quello che è inconscio e che molte volte fatichiamo ad accettare.

Spesso i transiti di Plutone rappresentano proprio una morte psicologica, il venir meno dell’immagine di noi stessi che ci siamo costruiti, della nostra più grande identificazione. E’ come un serpente che cambia pelle e, dopo un transito di questa portata, non sarete piu’ le stesse persone di prima. Naturalmente bisogna sempre guardare la situazione di ognuno e la carta del cielo natale individuale.

Anche Urano, dal Toro, vi sollecita, vi spinge verso il cambiamento. Urano si posiziona in aspetto di trigono, quindi armonico e favorevole al vostro segno. In questi mesi saranno interessati dal trigono i nati dal 23 al 29 dicembre. Ma essendo in moto retrogrado potrà mettere in risalto situazioni che devono essere portate a compimento, in modo di capirne le motivazioni profonde, che al momento del transito non risultano definite e chiare.

Chirone, in transito in Ariete, forma un aspetto di quadratura al vostro segno. Fra novembre e dicembre saranno interessati dalla quadratura solo i nati fra il 23 e il 27 dicembre. Come già probabilmente sapete la quadratura è un aspetto disarmonico, che genera tensione fra i due poli coinvolti. Anche qui bisogna andare caso per caso a vedere nella carta del cielo natale dove si innesta la dissonanza di Chirone.

Chirone in Ariete porta alla luce della coscienza solare le ferite del corpo, della psiche e dell’anima.  Chirone nella mappa astrale di nascita rappresenta la ferita karmica, la cui guarigione avviene nel momento in cui entriamo in contatto con i nostri talenti e risorse.  Chirone in Ariete rappresenta la guarigione della ferita del “non-riconoscimento”, e ci aiuta a trovare il nostro posto nella vita.

GEMELLI

dal 22 maggio al 21 giugno

Giove resta in aspetto di opposizione al vostro segno fino al 2 dicembre, interessando solamente i nati dal 13 al 21 giugno.

Un transito disarmonico di Giove porta una tendenza all’eccesso, una mancanza di senso del limite dovuta a un esagerato, e a volte non corroborato da fatti concreti, ottimismo, una sensazione di euforia e di esuberanza che puo’ aiutare nelle relazioni con gli altri ma che a volte scade nella presunzione, nell’arroganza, nel so tutto io.

Siccome il pianeta e’ collegato ai guadagni state attenti a non dare fiducia alle persone sbagliate e a non fare investimenti di cui poi potreste pentirvi in un secondo tempo o anche semplicemente a spendere troppo, magari in cose che terminato il transito si riveleranno totalmente inutili. Giove dissonante è uno spendaccione, uno che ha le mani bucate, un po’ perchè gli piace vivere alla grande e un po’ perchè deve gratificarsi a vari livelli, sia emozionalmente che fisicamente.

Come ho gia’ detto varie volte, l’aspetto negativo di un transito di Giove e’ legato fondamentalmente alla tendenza all’esagerazione, a volte incontrollata, tipica dell’energia espansiva del pianeta.

La buona notizia e’ che dal 3 dicembre Giove si posiziona in aspetto neutrale dal segno del Capricorno, interessando in maniera generica la vostra casa ottava, collegata alla condivisione dei beni e alla trasformazione profonda delle emozioni.

Anche Venere transita, per quasi tutto novembre, nel segno del Sagittario, formando cosi’ una opposizione che va sicuramente a toccare il settore delle relazioni e dei rapporti in generale.

L’effetto combinato Giove-Venere potrebbe essere di grande impatto soprattutto per i nati dal 13 al 21 giugno.

Per quello che riguarda Nettuno, in quadratura dai Pesci, acuisce, o fa venire alla luce della coscienza solare, il bisogno di riconnettersi a una realtà più ampia e profonda del proprio piccolo Io, il desiderio profondo di ritornare alla sorgente da cui tutto ha avuto inizio, di riconnettersi con la fonte divina.  Ma oltre a donarvi questa connotazione mistico-religiosa, Nettuno in quadratura puo’ portare a vivere in uno stato di confusione, cavalcando illusioni e sogni impossibili.  Il contatto con la realtà materiale diviene più labile, quasi invisibile, non si sa più cosa è reale e cosa no. Nettuno dissonante nei soggetti più fragili può provocare paure, ansie, fobie. O semplicemente ci fa dimenticare un appuntamento importante….

Perchè con Nettuno dissonante l’inganno è dietro l’angolo; può prendere la forma di un truffatore vero e proprio ma anche di consigli che si rivelano poi totalmente sbagliati oppure di una persona cara che vi “tradisce “ in un modo o nell’altro. Cooperare con l’effetto dissolvente di Nettuno significa anche morire in relazione a ciò che conoscevamo di noi stessi, così da far emergere un nuovo senso di identità, piu’ ampio e integrato con la realta’ che ci circonda.

Nettuno dissonante tocca i nati dal 4 al 10 giugno.

Per ultimo vi ricordo il bel sestile che Chirone forma dall’Ariete.

Un sestile di Chirone potrebbe portare alla risoluzione di problematiche sia di tipo fisico che di natura psicologica. E’ come una luce che illumina da dentro, qualcosa che ci ricorda chi siamo e che siamo anche le scelte che facciamo. Per alcuni potrebbe significare la ri-scoperta di talenti legati alla guarigione olistica e all’insegnamento che non pensavano neanche di possedere.

Il transito positivo di Chirone in questi due mesi tocca i nati dal 22 al 25 maggio.

BILANCIA

dal 24 settembre al 23 ottobre

Saturno resta sempre in aspetto di quadratura dal Capricorno, interessando per ora solo i nati dal 7 al 17 ottobre.

Saturno inibisce l’energia del Sole, non le permette di esprimersi completamente e liberamente. La funzione del Sole è quella di esprimere se stessi e la propria creatività per realizzare il proprio progetto di vita; l’energia seria e responsabile di Saturno spinge maggiormente verso l’auto analisi, verso la riflessione meditativa invece che verso un’azione creativa.

La quadratura di Saturno vi mette di fronte ai vostri limiti e a quello che vorreste o non vorreste fare, ma al tempo stesso è una grande opportunità per crescere in consapevolezza e per cambiare il vostro atteggiamento di fronte alle situazioni e alle persone che non vi piacciono più.

La quadratura Sole-Saturno permette di scoprire la propria innata autorità e il potersi assumere molte responsabilità, anche per altri. Anche qui il consiglio e’ quello di utilizzare al meglio e con consapevolezza le energie e le qualita’ positive di Saturno quali la pazienza, la determinazione, l’impegno, il senso di responsabilita’ e la disciplina, anzi l’auto-disciplina. La paura è solo l’espressione negativa dell’energia del dio.

Passiamo ora a Giove, che fino al 2 dicembre transita in Sagittario, da dove forma un aspetto favorevole di sestile. Giove in Sagittario va un po’ ad equilibrare l’energia di Saturno, aiutandovi a ritrovare fiducia in voi stessi e nella vita, aprendovi a nuove opportunità. Il transito positivo di Giove, e in special modo il sestile, rappresenta un periodo in cui è possibile piantare i semi che daranno i frutti sperati nel prossimo futuro. Giove interessa in questi mesi i nati dal 15 al 23 ottobre.

Ma dal 3 dicembre la situazione cambia radicalmente, infatti Giove entra in Capricorno da dove va a formare un aspetto disarmonico di quadrato al vostro segno. A dicembre la quadratura di Giove tocca solo i nati dal 24 settembre al 2 ottobre.

Ancora una volta mi ripeto, dicendo che un transito dissonante di Giove enfatizza, dilata fino alle estreme conseguenze, quello che trova, sia in positivo che in negativo. Siccome il pianeta e’ collegato alla ricchezza e al guadagno, vorrei esortarvi a non eccedere nelle spese e a non fare il passo piu’ lungo della gamba in campo economico e finanziario con investimenti che potrebbero rivelarsi errati.

Plutone, anche lui in quadratura dal Capricorno, tocca i nati fra il 12 e il 18 ottobre. In generale la quadratura di Plutone al Sole natale definisce un periodo difficile della propria vita. Questo transito andrà ad alterare radicalmente il vostro senso di identità; non potrete più fare affidamento sul vostro vecchio io e sui vostri antiquati modi di essere, ma occorrerà abbandonare o modificare aspetti falsi della personalità che inibiscono la reale espressione della vostra creatività. Plutone è un archetipo karmico di grande potere, maschile, connesso all’auto-affermazione e all’auto-espressione.

Plutone potrebbe portare ad approcciarsi e e a sperimentare nuovi modelli espressivi, nuove vie per l’auto espressione portando una ventata di intensità e di novità nel lavoro ma anche nei rapporti d’amore, che potrebbero diventare estremamente passionali e fonte di profonda ispirazione. Ci potrebbe anche essere un incremento dell’interesse verso le tematiche occulte, esoteriche, la magia, l’alchimia, la ricerca di qualcosa che dia un senso compiuto alla vostra vita.

Chirone, il guaritore-ferito, transita in opposizione dall’Ariete, interessando i nati dal 24 al 28 settembre. Questo potrebbe rivelarsi un periodo in cui le vostre sicurezze ancora una volta vacillano per essere sostituite da una nuova consapevolezza e visione di vita.  La sfida in questo momento consiste nel guarire vecchie ferite che ancora oggi influenzano, inibendo, l’espressione piena dei talenti e delle capacità.

Ora passiamo alle buone notizie: Venere si trova per tutto novembre nel segno amico del Sagittario, dove si trova anche Giove.

La combinazione Venere – Giove vi farà battere il cuore, infatti il sestile apre la porta a nuove opportunità in campo sentimentale, e non solo. Approfittate di questo bellissimo novembre per definire la vostra situazione affettiva e aprire le porte a qualsiasi opportunita’ che i due pianeti della fortuna vi offriranno.

ACQUARIO

dal 21 gennaio al 18 febbraio

Giove, il grande benefico dello zodiaco, transita nel segno amico del Sagittario fino a l 2 dicembre, formando un positivo sestile, che e’ un aspetto che indica nuove opportunità.

Abbiamo qui una bella combinazione Aria e Fuoco, vivace, frizzante, stimolante, anche un po’ imprevedibile.

L’effetto Giove in sinergia con il segno di Urano, è quello di aprire nuovi spazi per fare posto a quello che non era previsto, all’inaspettato, è una combinazione “fortunata” nel senso classico del termine, le cose che succedono, anche senza il vostro intervento diretto, migliorano la vostra vita in un modo o in un altro. Il transito positivo di Giove a novembre tocca i nati dal 11 al 18 febbraio.

Dopo di che Giove entra in Capricorno, disponendosi nella vostra dodicesima casa, in termini di previsioni generali e quindi non troppo affidabili. Comunque sia, la casa dodicesima e’ la casa del karma, di tutto cio’ che abbiamo lasciato in sospeso in questa e in altre vite.

Urano, il vostro pianeta governatore, è ormai stabilmente in Toro da dove dirigerà i suoi interessi rivoluzionari-riformisti alla salvaguardia dell’ambiente Terra e dei suoi abitanti tutti, umani, animali, vegetali, minerali.

Urano qui si ammanta proprio della veste dell’attivista green, di quello che lotta per la difesa dei mari, delle foreste, dei cieli, degli animali sfruttati dagli allevamenti intensivi e quelli uccisi per soddisfare la vanità e la voglia di apparire di alcuni esseri umani; Urano il ribelle che dedica tutte le sue energie a favore della nostra madre comune.

Urano dal Toro formerà un aspetto di quadratura al segno. Cosa significa questo??

La quadratura è un aspetto che crea tensione fra le energie coinvolte. Durante questi periodi è difficile mantenere un certo distacco, si va veramente da un estremo all’altro, perchè le due energie non riescono ad esprimersi contemporaneamente; a volte l’una prevale sull’altra e a volte sono apertamente in contrasto.

La quadratura di Urano in questi mesi interessa solo i nati fra il 21 e il 27 gennaio. Urano in astrologia è un archetipo che parla di cambiamenti e originalità, da sempre collegato alle rivoluzioni, ai terremoti, agli tsunami; infatti questo è il suo effetto nella psiche, distruggere vecchi schemi di pensiero, vecchie modalità di vita, modelli di relazione sorpassati per fare posto a nuove idee, visioni e prospettive.

E’ come un voce interiore, la voce di uno degli dei che popolano il nostro cielo interiore, che spinge verso un mutamento della situazione di vita, che sembra divenire sempre più soffocante.

Che ne siate consapevoli o no, il risultato finale è che il cambiamento avverra’ in ogni caso: in modalità pilotata direzionando tutta l’energia sprigionata dal transito in una direzione ben chiara oppure in maniera incontrollata, manifestandosi in forme estreme, come spesso accade con Urano, tramite accadimenti o interventi esterni, a volte anche attraverso incidenti o malattie.

Ma essendo il pianeta in moto retrogrado, mettera’ in risalto situazioni che devono essere portate a compimento, in modo di capirne le motivazioni profonde, che al momento del transito non risultano definite e chiare.

Saturno e Plutone in Capricorno, transitano nella vostra dodicesima casa, assieme all’amico Giove.

L’enfasi, in questi mesi, sara’ sicuramente nel concludere tutto quello che ancora giace irrisolto sotto la soglia della coscienza e che influenza in maniera indiretta le vostre scelte e azioni.

E qui si innesta il transito di Chirone, il guaritore-ferito, in Ariete che interessa i nati dal 21 al 25 gennaio. Chirone, come già detto, rappresenta la ferita originaria, quella che ci riporta ciclicamente su questa Terra, la separazione dal principio universale di amore, il Padre e la Madre celesti. A livello individuale questa ferita può prendere varie forme, di malattia fisica, di disagio psicologico, di disadattamento sociale; può riguardare antiche memorie di traumi subiti sia durante i nove mesi della gestazione o anche di vite passate, l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare che sia di questa o altre esistenze non ha importanza, e’ qualcosa che non possiamo piu’ evitare durante un transito di Chirone.

Il sestile che Chirone formerà con il segno dell’Acquario è un aspetto estremamente positivo e sarà foriero di “guarigione”, fisica, mentale, spirituale.

CANCRO

dal 22 giugno al 23 luglio

La novità è che Giove il 3 dicembre entra nel segno del Capricorno, formando un aspetto di opposizione che va a toccare per ora i nati dal  22 giugno al primo luglio. La funzione di Giove è espansiva, dilata e amplifica tutto ciò che è già presente nella vita delle persone coinvolte dal transito. In presenza di tale aspetto dissonante la funzione espansiva può diventare proliferazione incontrollata. Ma questo Giove non sarà così esagerato e senza limiti grazie alla presenza di Saturno in Capricorno.

Saturno, nel segno opposto ma complementare del Capricorno, porta con sé gli archetipi dell’impegno, della disciplina o auto – disciplina, della determinazione, della responsabilita’.

In questi due mesi il transito andrà a interessare solamente i nati dal 6 al 16 luglio.

Non voglio ripetermi troppo, sono cose che ho già scritto varie volte, ma andate indietro con la memoria per vedere cosa accadde tra il 1988 ed il 1991- gli anni in cui Saturno si trovava esattamente dove e’ ora, in Capricorno -per vedere in quali campi della vostra vita l’opposizione di Saturno al Sole di nascita trovo’ un terreno fertile di sviluppo sia in positivo che in negativo. Probabilmente ci saranno delle analogie, ma voi nel frattempo siete cresciuti, vi siete evoluti, e questa volta sarete in grado di vivere le situazioni critiche, di cambiamento, con un’attitudine completamente diversa da allora.

In generale un’opposizione di Saturno al Sole di nascita determina il dispiegarsi di un periodo di crisi, ( vi ricordo comunque che il termine cinese per crisi “wei-chi” sta anche per “opportunità” ) di grande scoraggiamento, di bassa energia vitale dove ci si sente incapaci di affrontare le avversità che possono provenire da varie fonti, innanzitutto le problematiche che arrivano da altre persone, specialmente datori di lavoro o superiori o altri personaggi che detengono il potere. Può anche rispecchiare una problematica con il padre-Saturno, così come difficili possono risultare tutti i rapporti con gli uomini in generale.

L’energia di Saturno deprime la vitalità e l’entusiasmo solare, sembra che tutto il peso del mondo ricada sulle nostre spalle. Possiamo anche sentirci intrappolati in una relazione che limita la nostra libertà e spesso il transito determina la fine di tale rapporto. Un tipico effetto di questo transito è quello di rimanere “soli”, con tutto quello che ne consegue.

L’opposizione al Sole natale e’ la fine di un ciclo. Puo’ rappresentare dunque un momento di crisi e cambiamento che mette in discussione le strutture di vita.

Il periodo dell’opposizione di Saturno al Sole di nascita non è dunque un periodo favorevole allo sviluppo, all’espansione, ma più un momento di raccoglimento e meditazione, in cui è veramente necessario fare un bilancio della propria vita per portare quei cambiamenti che sono necessari. Si può anche parlare di ristrutturazione, visto che Saturno rappresenta le strutture che erigiamo nella nostra vita.

Un altro transito, alquanto significativo, è quello di Plutone, anche lui in opposizione dal Capricorno. Questo aspetto fra novembre e dicembre interessa solo i nati dal 11 al 17 luglio.

L’opposizione del pianeta della morte e della rinascita, della trasformazione, al vostro Sole natale altera radicalmente il senso di identità; non si potrà più fare affidamento sul vecchio io e sui vecchi modi di essere, di pensare, di agire, ma occorrerà abbandonare o modificare aspetti falsi e superati della personalità. Soprattutto per le donne, potrebbe mettere in evidenza difficoltà o cambiamenti che coinvolgono gli uomini chiave della propria vita, padre o marito. Infatti questo transito indica una revisione del rapporto prima di tutto con l’immagine paterna interiore e, di conseguenza, con l’archetipo maschile in generale, quindi con l’autorità con cui potreste entrare in serio conflitto sia che si tratti del datore di lavoro o di un tutore della legge o di qualsiasi altra persona che per voi incarni questo archetipo.

L’opposizione di Plutone mette in primo piano o fa venire alla luce le ambizioni nascoste, soffocate. Per qualcuno potrebbe essere il momento di confrontarsi con le tematiche dell’uso/abuso del potere, non solo a livello lavorativo ma anche nella vita sociale e di relazione.

Ma Urano, nel segno amico del Toro, andrà a formare un fortificante sestile per i nati fra il 22 e il 29 giugno.

Gli amici del Cancro sentiranno il richiamo della voce interiore che li spinge ancora a cambiare, impegnati nella ricerca di quel “qualcosa”, indefinibile, che li porta a muoversi verso mete sconosciute ma senza stress o in maniera distruttiva. Il sestile è un aspetto armonioso e si esprime in maniera equilibrata e piacevole.

Quindi non sarà necessario buttare tutto all’aria, basterà un segnale di buona volontà per onorare l’energia del dio, per trasmettere il messaggio al subconscio che avete capito la lezione. La retrogradazione di Urano mette l’accento sulla necessita’ di concludere situazioni, soprattutto psicologiche, che ancora influenzano in maniera indiretta le vostre azioni.

L’energia dolce, rilassante e curativa dell’Acqua, il vostro elemento, sarà rappresentata da Nettuno nel segno dei Pesci, in trigono al vostro Sole, che interessa per ora i nati dal 7 al 11 luglio.

L’energia nettuniana di amore e compassione sarà per voi ben presente, vi cullerà, vi tranquillizzerà, vi coccolerà. Nettuno in Pesci rappresenta la più alta forma di guarigione dell’Anima.

Chirone in Ariete forma invece un aspetto disarmonico di quadratura che interessa in questi due mesi i nati fra il 22 e il 26 giugno.

Come molti gia’ sanno, la quadratura e’ un aspetto portatore di tensione, attriti e conflitti. Chiorne, il guaritore-ferito, in quadratura al Sole natale potrebbe portare alla luce antiche ferite che chiedono ora di essere sanate. Chirone, il guaritore-ferito rappresenta sia la ferita che il percorso di guarigione.

In definitiva, è il cammino di riconnessione verso le nostre origini divine. La ferita può essere considerato il nostro processo di incarnazione stessa e la caduta dalla divinità nella dualità. Il percorso di guarigione è un viaggio verso una maggiore pienezza, integrità, maggiore unità e maggiore amore.

In altre parole si può dire che Chirone ci aiuta a fare quel tipo di esperienze che possono aiutarci a cambiare la nostra prospettiva delle cose, a modificare atteggiamenti, condizionamenti, abitudini che ci impediscono di procedere nel cammino di crescita individuale.

Ma per vedere piu’ profondamente dove si innesta il transito, in quali settori della vostra vita o della vostra psiche, lo si puo’ capire solo da una lettura della carta natale individuale.

Per chi ancora non ha incontrato Chirone e la ferita, nei prossimi anni quello che ancora dorme un sonno inquieto dentro di voi busserà per venire alla luce e risvegliarsi in una nuova consapevolezza. Qualsiasi sia la parte ferita che verrà a galla, il consiglio è: amatela e includetela nella vostra consapevolezza solare.

SCORPIONE

dal 24 ottobre al 22 novembre

Giove il 3 dicembre esce dal Sagittario per entrare in Capricorno, da dove forma un costruttivo aspetto sestile. Il sestile e’ un aspetto armonico che indica proprio opportunità nei settori coinvolti dal transito. Giove a dicembre interessa solo i nati dal 24 ottobre al primo novembre.

Anche Saturno si posiziona in sestile dal segno amico del Capricorno.

Saturno in Capricorno chiede concretezza, impegno, disciplina, pazienza e lungimiranza; queste sono le qualita’, i talenti, che dovrete usare per fare si’ che i semi piantati arrivino al loro massimo potenziale.

Questo transito a novembre e dicembre tocca i nati dal 6 al 16 novembre.

Così Plutone, vostro pianeta governatore, transita nel segno del Capricorno, formando un altro costruttivo e dinamico sestile. In questi mesi i principali interessati dal transito di Plutone saranno i nati fra il giorno 11 e il 17 novembre.

Plutone, in posizione favorevole, vi infonde una inesauribile forza interiore che vi rende capaci di realizzare qualsiasi vostro progetto e di portare a termine qualsiasi iniziativa.

Con Plutone si va in profondità nelle cose, non si lascia niente di intentato quando si vuole veramente qualcosa, è indice di forte volontà, di potenza, di creatività. L’azione calmante, rilassante e curativa dell’Acqua è rappresentata da Nettuno nei Pesci che potrebbe aiutarvi a stemperare conflitti, gelosie, tensioni, vendette, rabbia. Questo transito è per voi un grande sostegno, vi dona grande sensitività, grande magnetismo, grande energia, grande forza interiore.

Nettuno nella sua espressione più elevata alimenta la vostra intuizione, la vostra compassione e amore verso gli altri così come il desiderio di pace e armonia che vive assopito dentro di voi ma che l’energia amorevole e compassionevole di Nettuno in Pesci potrebbe risvegliare facendovi desiderare di fare la pace, prima di tutto con voi stessi e di conseguenza con il resto del mondo. Anche qui bisogna andare a vedere cosa tocca nella carta natale, quali aspetti forma e in quali case transita. Fra novembre e dicembre Nettuno interessa i nati dal 6 al 11 novembre.

Di primaria importanza per i nati dal 24 al 30 ottobre è il transito di Urano, in aspetto di opposizione dal Toro.

Di sicuro Urano non e’ un pianeta facile da gestire, le sue energie sono dirompenti, fuori dal comune ma gestibili se assecondate e direzionate consapevolmente. L’archetipo di Urano parla di rivoluzione, terremoti, cambiamenti radicali ma anche di originalita’, creativita’, anticonformismo, a volte vera e propria genialita’, invenzioni, una visione umanitaria e progressista del futuro.
L’opposizione di Urano non tocca tutti i nati del segno allo stesso tempo, ma piano piano durante i prossimi anni li coinvolgera’ tutti. E Urano e’ sinonimo sempre e comunque di “nuovi inizi”.

Se non siete soddisfatti della situazione sia lavorativa che affettiva che state vivendo o degli obiettivi che avete raggiunto finora, con questo transito e’ molto probabile che cambiate ancora e radicalmente vita, casa, lavoro, relazioni di amore e amicizia, progetto di vita insomma.
Un transito di Urano, soprattutto dissonante, è come la voce del Sé interiore, quella parte di noi che ha chiara la direzione da prendere e i cambiamenti necessari per intraprendere un cammino evolutivo.

I transiti di Urano attivano quella parte di noi che ha bisogno di rinnovamento, di movimento, di mutamento. Se si è ignorata troppo a lungo la voce del dio, durante questo transito è praticamente impossibile restare fermi, statici e immutabili sulle proprie posizioni, sia nel lavoro che nei rapporti interpersonali. Qualcosa in profondità si agita e chiede di essere ascoltato; se siamo proprio, totalmente, sordi a questo richiamo ancestrale accadrà sicuramente qualcosa all’esterno che porterà quel rinnovamento che la situazione richiede, anche contro la nostra volontà, come la rottura di una relazione o un cambiamento di lavoro o di casa.

Un utilizzo saggio e consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta al cambiamento, per frenare il vento uraniano e portare coscientemente il rinnovamento nei settori indicati dalla carta del cielo natale. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti e quale settore della vita sara’ direttamente interessato dal transito.

Ci sono altri 2 transiti importanti in questi mesi: Mercurio, in Scorpione, fino al 9 dicembre, e Marte, anche lui in Scorpione, dal 20 novembre a tutto dicembre,

Mercurio tocca ogni forma di comunicazione e influisce sulle decisioni da prendere. Mercurio in Scorpione acuisce la vostra innata intuizione e vi fa vedere lati nascosti di cose e persone, che potranno servirvi per decidere e fare delle scelte costruttive.

Marte in Scorpione definisce un periodo di grande energia fisica, emotiva, sessuale e creativa. Ad ognuno di voi il compito di incanalare tutta questa energia in qualcosa di positivo e costruttivo: distruggere e’ facile, creare richiede maggiore sforzo e consapevolezza di sé e degli obiettivi che si vogliono raggiungere. L’energia di Marte ha la necessità impellente di essere indirizzata in maniera chiara e definita; in questo modo potrete veramente dare il via a progetti nuovi, anche molto ambiziosi e impegnativi, o impegnarvi in studi rigorosi e profondi, o mettere in moto importanti trasformazioni nella vostra vita. Se durante un simile transito non sentite la spinta incredibile a realizzare e a realizzarvi, dovrete veramente chiedervi quali sono i blocchi che non vi permettono di essere il motore trainante e il capo carismatico che in realta’ siete.

Il periodo in cui sarà richiesta una maggiore consapevolezza e centratura sarà dal 21 al 28 novembre, quando Urano dal Toro formerà un’opposizione a Marte stesso. Marte e Urano possono rappresentare delle energie veramente esplosive, specialmente nel caso in cui queste non vengano opportunamente gestite; è un contatto a d alto voltaggio e possono essere foriere di conflitti e tensioni che tendono a esplodere all’improvviso e senza controllo.

PESCI

dal 19 febbraio al 20 marzo

Nettuno, vostro pianeta governatore, continua il suo lungo viaggio nel vostro segno, suo domicilio primario.

Quando un pianeta transita nel proprio domicilio primario la sua energia viene enfatizzata e puo’ cosi’ esprimere la meglio le sue qualita’ fondamentali. Porta con se’ gli archetipi della compassione, dell’empatia e dell’amore incondizionato, dissolve i confini dell’Io, rendendo magico e sensibile qualsiasi cosa con cui entra in contatto. Ma puo’ essere proprio questa estrema sensibilita’ il punto debole delle persone con una forte energia nettuniana o pescina, la estrema vulnerabilita’, che a volte viene percepita come debolezza, ma che utilizzata nelle giuste direzioni e situazioni può diventare una forza, quel qualcosa che distingue il genio dalla povera vittima. E’ la forza dell’Acqua, la forza dell’arrendevolezza e della flessibilita’; infatti si adatta a quello che trova, non avendo una sua forma propria, ma il suo potere di penetrazione e’ enorme, specialmente nel lungo periodo. E’ un pianeta che rende i suoi protetti ipnotici, misteriosi, amorevoli, accattivanti, estremamente sensitivi facendoli entrare in contatto con piani più elevati di coscienza.

E’ il pianeta dei mistici e degli artisti. Questo naturalmente in una espressione evoluta di questa energia; diversamente, se l’energia del pianeta non trova un naturale e adeguato canale d’espressione, si corre il rischio che l’individuo non riesca a separare la fantasia dalla realtà e cerchi rifugio dai problemi della vita nelle droghe e nell’alcool o in qualche altra forma di dipendenza ( anche il fanatismo religioso aggiungerei ) creando scenari ingannevoli ma consolatori. Oppure trova la soluzione ai suoi problemi scappando, non assumendosi la responsabilita’ di sé e delle proprie scelte di vita, non prendendo mai posizione ma creando confusione attorno a sè.

Nettuno è il vostro pianeta governatore, è il pianeta della dissoluzione dell’ego e di tutti i confini stabiliti. Con Nettuno sperimentiamo il senso di appartenenza al tutto, il nostro essere parte di un‘unità, non più separati dalla fonte primaria di energia e dall’amore divino. Nettuno fra novembre e dicembre interessa solo i nati dal 4 al 9 marzo.

Giove resta in aspetto di quadratura dal Sagittario solo fino al 2 dicembre. Poi dal 3 dicembre entra in Capricorno, da dove formera’ un bel sestile al vostro segno.

Ho gia’ parlato ampiamente dell’aspetto dissonante di Giove, che tende a dilatare se stesso, enfatizzando qualsiasi situazione sulla quale si innesti il transito. Ci fa vedere tutto con ottimismo e grande fiducia, ci fa sentire protetti e baciati dalla buona sorte, che la vita ci sorride e sempre ci sorridera’.

L’effetto negativo di un transito di questo tipo e’ proprio legato, per assurdo, proprio a questa eccessiva, e non realistica, positivita’. Si tende allora a fare il passo piu’ lungo della gamba, soprattutto a livello economico-finanziario.

Invece il sestile è un aspetto che parla di opportunita’, positivo e propositivo, un aspetto cosi’ favorevole da creare le giuste occasioni per poter migliorare la propria situazione personale. La natura del sestile e’ collegata all’elemento Aria, e’ l’aspetto dell’inventiva, della creativita’, della comunicazione, del pensiero, delle idee. Il sestile di Giove interessa ora solo i nati dal 10 al 20 marzo.

Oltre al fortunato sestile di Giove dal Capricorno, ci sono altri 3 transiti veramente positivi che vi toccano in questi mesi e anche il prossimo anno.

Prima di tutto Saturno, in sestile dal Capricorno che interessa per ora solo i nati dal 4 al 14 marzo.

Poi Plutone, ugualmente in Capricorno, in aspetto di sestile, che andra’ a interessare i nati dal 9 al 15 marzo.

Infine Urano, sempre in aspetto di sestile dal Toro, che va a interessare i nati dal 19 al 25 febbraio.

Urano retrogrado mette l’accento sulla necessita’ di portare a termine, di concludere, tutto quello che ancora non e’ stato affrontato in maniera lucida e consapevole. Come gia’ specificato sopra, il sestile è un aspetto che parla di opportunita’, creativo e costruttivo.

Le caratteristiche dei pianeti in sestile sono il mezzo migliore che la persona ha per esprimersi, per comunicare agli altri le proprie idee, per far valere le proprie capacita’ e valorizzare le idee che trova intorno a sé. Quattro sestili in un segno di Terra non sono da sottovalutare. Posso veramente affermare che qualunque iniziativa vi accingerete a prendere in questo periodo, sara’ sicuramente coronata dal successo.

BUON FINE AUTUNNO E INIZIO INVERNO A TUTTE VOIa risentirci con le previsioni del 2020!!!

Un abbraccio di cuore

Samapatt

Sono disponibile per consulti privati via skype

I miei contatti alla pagina : https://womaninside.it/noi-donne-collaborazioni/

I miei corsi alla pagina : https://womaninside.it/i-corsi-di-samapatt/