Previsioni dalle stelle 2018 con Samapatt Eliana Toschi

Oroscopo 2018

un primo assaggio con  Samapatt

Preparati alle novità di questo anno alle porte

Un anno 11…che ti guida verso il tuo maestro interiore!

Cari amici delle stelle,
un altro anno sta per cominciare e con esso il mio augurio a tutti voi di gioia, serenità, celebrazione, abbondanza e amore.
Come ormai di abitudine, ecco le mie previsioni per il 2018, suddivise per elemento e per segno.
Una raccomandazione che ritengo opportuna anche se ripetitiva: queste sono previsioni generaliste, basate solo sul segno zodiacale, quindi solo sulla posizione del Sole alla nascita, e che non tengono conto di tutti gli altri fattori presenti in una carta del cielo natale individuale.
Vi invito dunque a leggere, oltre al vostro segno ed elemento di nascita, anche quello in cui cadono la Luna e l’Ascendente, che sono la triade fondamentale su cui si basa la struttura dell’intero oroscopo.
I “transiti” dei pianeti lenti, che andrò a spiegare via via, sono indice di cambiamenti, crisi, prese di coscienza, ma anche novità e opportunità sia a livello individuale che a livello collettivo.
Nella mia esperienza, ormai più che trentennale ( e voglio comunque ribadire che in questo campo non basterebbero 100 anni, o forse molte vite, di studio ed esperienza ) ho notato che i transiti più effettivi sono quelli di Saturno, forse perché il pianeta appartiene all’elemento Terra e quindi ha un effetto diretto su tutto quello che è “materia”, poi abbiamo Urano e Plutone che, seppur più lentamente ma inesorabilmente, non permettono a nessuno di fossilizzarsi senza pagare adeguato pegno, infine Giove e Nettuno che hanno un effetto molto psicologico, anzi per Nettuno direi “psichico” o anche “psichedelico” mentre con Giove bisogna prendere in mano le redini della situazione su cui si vuole intervenire e che si vuole migliorare. Durante un transito del benevolo Giove si possono sistemare positivamente molte cose ma bisogna muoversi, darsi da fare, prendere iniziative, rischiare.
Gli antichi testi parlano di effetti straordinari, di fortuna che cade dal cielo, un po’ è vero ma io ho sperimentato che, se durante un transito di Giove non fai niente, non ottieni proprio un bel niente se non una piacevole sensazione di euforia, di ottimismo, anche senza alcun motivo, che poi, finito il transito, svanisce come neve al sole.
I pianeti sono modelli di energia o archetipi che si attivano dentro di noi, nella nostra psiche, e che in concomitanza di transiti importanti producono a volte effetti veramente strabilianti.
In realtà sono quelle voci interiori a cui sovente non diamo ascolto, sono gli attori del nostro teatro esistenziale, i nostri Dei interiori, le voci della nostra Anima.
Queste voci inascoltate producono poi nella realtà, per il gioco delle proiezioni ( quello che nego è quello che alla fine attiro nella mia vita), situazioni di crisi, di cambiamento, apparentemente non voluto ma che, visto con gli occhi profondi del Sé interiore, si può tradurre in nuove opportunità di rinnovamento ed evoluzione.
Il Sé profondo, o Sé interiore, ci guida e regola la nostra evoluzione, anche se non ne siamo consapevoli.
I transiti rivelano ciò che il Sé interiore intende portare alla nostra consapevolezza.
Infatti sono spesso collegati ad avvenimenti e fatti esteriori, a volte del tutto inaspettati.
Per collaborare con la nostra evoluzione, dobbiamo prima di tutto essere capaci di ascoltare e riconoscere queste voci dentro di noi: io li definisco gli “dei del cambiamento“.
Impariamo a conoscere questi nostri ” dei” che poi altro non sono che appuntamenti con noi stessi e i nostri cicli personali

INTRODUZIONE

L’anno che sta per iniziare porta con sé alcune importanti novità dal punto di vista astrologico.
Ecco la situazione planetaria del 2018:

Giove in transito nello Scorpione fino al 8 novembre 2018
Giove transiterà nel segno del Sagittario dal 9 novembre 2018 fino al 2 dicembre 2019
Saturno nel segno del Capricorno dove sosterà fino al 22 marzo 2020
Urano nel segno dell’Ariete fino al 15 maggio 2018 e ancora dal 7 novembre 2018 al 7 marzo 2019 quando uscirà definitivamente
Urano nel segno del Toro dal 16 maggio al 6 novembre 2018
Nettuno in transito nei Pesci fino a marzo 2025
Chirone nel segno dei Pesci fino al 18 aprile 2018 e ancora dal 27 settembre 2018 al 18 febbraio 2019 quando uscirà definitivamente
Chirone nel segno dell’Ariete dal 19 aprile al 26 settembre 2018
Plutone nel segno del Capricorno fino a gennaio 2024

Come molti di voi già sanno, gli elementi in astrologia giocano un ruolo fondamentale.
Per quello che riguarda gli elementi nel 2018 avremo una situazione di equilibrio fra Acqua, Terra e Fuoco. Si nota invece una mancanza netta dell’elemento Aria.
L’Aria è l’elemento che rappresenta il distacco, l’obiettività. Lo potremmo anche definire la parte che “osserva” quello che accade sopra il palcoscenico e giudica la bravura o meno degli attori.
Mancando l’osservatore-Aria- prendono il sopravvento le emozioni – Acqua-, la vitalità-Fuoco- e la concretezza -Terra.
Un altro fattore da considerare è che la Grande Croce Cardinale, attiva dal 2010 e che negli ultimi anni ha portato molta instabilità ai nati dei segni Cardinali -Cancro – Ariete – Capricorno – Bilancia, si è sciolta definitivamente.
In questo tipo di configurazione i pianeti in transito nei quattro segni coinvolti, vanno a formare fra di loro aspetti di quadratura e di opposizione, aspetti molto dinamici ma portatori di una grande tensione tra i pianeti e i segni coinvolti. Questa configurazione a croce è stato caratterizzata da una particolare intensità sia sul piano globale che quello individuale; le forze coinvolte sono state difficili da gestire e tradizionalmente foriere di eventi bruschi, a volte anche molto violenti. Sono indicative di periodi duri e ad alto rischio ma anche di radicali potenzialità di cambiamento in vari settori nella società, come anche nelle situazioni personali.
Sul piano globale la Grande Croce Cardinale ha rappresentato la grande crisi che ha caratterizzato questi ultimi anni e che al momento ancora non ha trovato una soluzione
adeguata e in linea con l’evoluzione dei tempi, a mio avviso.
Con la fine del transito di di Urano in Ariete, si sta sciogliendo definitivamente la tensione creatasi fra Urano stesso e Plutone in Capricorno, di cui ho parlato ampiamente negli oroscopi passati. Questo passaggio sta a indicare che un’epoca, un periodo storico, sta arrivando al suo epilogo, ma non riusciremo a vedere qualcosa di nuovo e concreto nell’epoca che stiamo vivendo fino a quando Urano non uscirà definitivamente dall’Ariete, e precisamente a marzo del 2019.
Anche l’uscita di Chirone dai Pesci traccera’ una linea di divisione con il passato.
Chirone, il guaritore-ferito, in questi anni ha portato alla luce le tante ferite dell’umanita’ ma al tempo stesso ha rappresentato, e ancora rappresenta, la più alta forma di amore e di guarigione che avviene attraverso il perdono e la compassione.
E di perdono e compassione abbiamo avuto bisogno, e ancora ne avremo, negli anni a venire!
Diamo ora un primo sguardo alle principali posizioni planetarie di questo 2018, che sembra essere un anno alquanto complesso, caratterizzato da numerosi cambi di segno dei pianeti lenti (Giove, Saturno, Urano e Chirone) .
Giove per quasi tutto il 2018 transita nel segno dello Scorpione, interessando soprattutto la seconda e la terza decade.
L’ultima volta che è transitato in Scorpione e’ stato fra il 2004 e il 2005.
A Novembre 2018, con l’ingresso di Giove in Sagittario ( domicilio primario del pianeta), si apriranno nuovi ed esaltanti scenari astrali; arriva un vento carico di ottimismo, entusiasmo, di nuove possibilita’ di crescita, espansione e miglioramento a tutti i livelli, anche di fortuna, che investirà con la sua esuberante e ravvivante energia i tre segni di Fuoco e non solo.
Di fondamentale importanza sarà il transito di Saturno nel segno del Capricorno (suo domicilio primario ). L’ultima volta che Saturno ha transitato in Capricorno è stato fra il 1988 e il 1991. Quando un pianeta ritorna nel suo domicilio primario la sua energia ne risulta particolarmente potenziata e intensificata.
Saturno resterà nel suo domicilio primario fino al 2020, avanti e indietro a spasso nel segno stesso. Nel corso del 2018 il suo passaggio interesserà solamente i nati della prima decade, ma tenendo conto del transito di retrogradazione fra aprile e settembre, saranno soprattutto i nati tra il 24 e il 31 dicembre a sentire la maggiore influenza. Questo passaggio sarà di particolare importanza oltre che per i nati della prima decade del Capricorno e del Cancro, anche per quelli Ariete e Bilancia.
Urano nel corso del 2018 entrera’ una prima volta nel segno del Toro il 16 maggio e ci resta fino al 6 novembre, transitando sui primi gradi e uscendo quindi dagli ultimi gradi dell’Ariete (l’ultima volta questo passaggio e’ avvenuto negli anni fra il 1934 e il 1941).
Il pianeta sara’ in transito di retrogradazione fra Toro e Ariete dal 8 agosto 2018 fino a gennaio 2019 e potra’ avere forti ripercussioni a livello individuale su entrambi gli appartenenti ai due segni ma anche sugli equilibri mondiali.
Con Urano si parla sempre di cambiamenti radicali: nella sua simbologia troviamo le rivoluzioni, i terremoti, gli tsunami, per farvi capire la potenza di questa energia.
Entrera’ definitivamente in Toro il 5 maggio 2019. Per tutto il 2018 saranno i nati alla fine della terza decade dell’Ariete e della Bilancia, ma anche quelli ai primi gradi del Toro e dello Scorpione, ad essere maggiormente interessate dall’imprevedibile Urano.
Nettuno continua il suo lungo cammino nel segno dei Pesci, interessando principalmente i nati della seconda decade.
Parimenti Plutone continua il suo lento percorso nel segno del Capricorno, interessando alternativamente sia la seconda che la terza decade.
Infine, Chirone resta nel segno dei Pesci fino al 17 aprile per poi transitare in Ariete fino al 25 settembre e nuovamente rientrare nei Pesci, dove restera’ fino al 18 febbraio 2019.
Lo so c’e’ da perderci la testa…. di questi corsi e ricorsi planetari parlero’ in dettaglio all’interno delle spiegazioni per i singoli segni.

Seguici anche sulla pagina fb womaninside.it per leggere i prossimi articoli segno per segno in base agli elementi.

Nel prossimo articolo le previsioni dei segni di Fuoco: Ariete, Leone e Saggitario

Buon Solstizio e Buone Feste da Samapatt